BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Vandali assolti per “tenuità”: la rabbia di Belotti

Daniele Belotti, segretario provinciale della Lega Nord, non ci sta. Questa volta la sua rabbia è contro la magistratura. In un post su Facebook esprimere tutta la sua disapprovazione contro la scelta del pubblico ministero Gianluigi Dettori

Daniele Belotti, segretario provinciale della Lega Nord, non ci sta. Questa volta la sua rabbia è contro la magistratura. In un post su Facebook esprimere tutta la sua disapprovazione contro la scelta del pubblico ministero Gianluigi Dettori.

“Siamo al delirio: tre zecche l’11 luglio 2016 riempiono di vernice rossa l’ingresso della sede provinciale della Lega di Bergamo. Le telecamere riprendono lo sfigato mentre fotografa l’opera d’arte dei suoi due complici. La Digos identifica il genio: è un tale Roberto Colleoni.
Scatta la denuncia e sapete cosa fa il pm Gianluigi Dettori? Chiede l’archiviazione “per tenuità”. Deduzioni:
1) se qualcuno viene a riempirti di smalto casa tua, creando anche un danno economico, non stare lì a perdere tempo a denunciare, è tempo perso.
2) viene legittimato il diritto al vandalismo contro la Lega! Non sapevamo che i militanti dei centri sociali avessero l’immunità.
3) per 4 esaltati di ultradestra che interrompono a Como un’assemblea di buonisti per leggere un comunicato vengono invocati ergastoli e pene esemplari, mentre per tre sfigati di ultrasinistra che danneggiano e imbrattano la sede di un movimento politico che rappresenta centinaia di migliaia di bergamaschi scatta l’immunità!
4) la prossima volta che verranno a imbrattare la sede (perché dopo questo provvedimento, sicuramente torneranno!), chiameremo direttamente il pm Dettori a darci una mano a pulire.
5) Vista la situazione al limite del ridicolo non ci opporremo all’archiviazione (che tra l’altro è stata notificata martedì 5 dicembre con un “solo” anno di ritardo). Preferiamo fare una “denuncia pubblica” di quanto accade”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.