BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bruciate bandiere al Pd di Boltiere: “Rispondiamo aprendo la sede per parlarne”

Nella notte tra martedì e mercoledì le bandiere d'Italia, del Partito Democratico e della Pace esposte fuori dalla sede PD di Boltiere sono state incendiate da ignoti

Nella notte tra martedì e mercoledì le bandiere d’Italia, del Partito Democratico e della Pace esposte fuori dalla sede PD di Boltiere sono state incendiate da ignoti. A questa provocazione il Circolo PD di Boltiere ha deciso di rispondere con gli strumenti che dal 1945 a oggi garantiscono la libertà di tutti: il confronto e la democrazia. Il circolo infatti ha deciso di aprire a tutti i cittadini la propria sede, dalle ore 20 di giovedì 7 dicembre, per discutere di quanto è successo.

“Quello avvenuto stanotte a Boltiere è un gesto gravissimo – commenta Gabriele Riva a nome di tutta la segreteria provinciale – ma non ci spaventa. Anzi, ci rende sempre più convinti dell’importanza della partecipazione alla manifestazione prevista per sabato a Como, per difendere i valori della Resistenza e della Costituzione e dire no al fascismo. Esprimendo la condanna per gli autori del gesto ci stringiamo attorno ai militanti del circolo di Boltiere, che hanno scelto di rispondere con civiltà e coraggio a chi sa colpire solo di notte e senza metterci la faccia. Credo sia chiara a tutti la differenza”.

E la deputata Elena Carnevali commenta: “Un gesto violento e incivile contro il quale va espressa piena condanna: queste non sono ‘ragazzate’, ma attacchi continui che contribuiscono a far crescere un clima di tensione inaccettabile. Tutta la mia solidarietà va ai militanti del circolo di Boltiere, che non si fermano davanti alle minacce ma che anzi hanno deciso di aprire la loro sede al confronto e al dibatto: tenere alti i valori della democrazia e della Costituzione è la miglior risposta a gesti inutili e odiosi come questo”.

“Chiedo agli autori di questo gesto di farsi avanti prima ancora che vengano identificati, chiedere scusa e risarcire le bandiere al Circolo PD di Boltiere”, ha detto il sindaco Armida Forlani.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.