BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ai domiciliari, rubava in casa: denunciato dalla moglie e arrestato

Anche nelle ultime 24 ore, i carabinieri della compagnia di Treviglio, hanno messo in atto un nuovo “pattuglione”

Anche nelle ultime 24 ore, i carabinieri della compagnia di Treviglio, attraverso le proprie articolazioni operative, hanno messo in atto un nuovo “pattuglione” per il controllo straordinario del territorio al fine così di contrastare le diverse fenomenologie criminali. Come sempre, anche questa volta, non sono mancati i consueti risultati operativi in termini di repressione:

– A Fontanella (BG), i Carabinieri della Stazione di Calcio hanno arrestato e tradotto in carcere un 50enne originario della provincia di Salerno. L’uomo è stato destinatario in particolare di un provvedimento di esecuzione emesso dalla Procura della Repubblica di Bergamo per una condanna definitiva per spaccio continuato di sostanze stupefacenti. Il 50enne dovrà così scontare una pena di oltre 7 mesi di reclusione, nonché pagare una multa di 5.000 euro. Ora l’uomo si trova in carcere a Bergamo.

– A Ciserano (BG), i Carabinieri della Stazione di Zingonia hanno arrestato e tradotto in carcere un marocchino 35enne, già agli arresti domiciliari per questioni di droga. L’uomo, dopo la denuncia della moglie che lo accusava di “rubare” in casa, rivolgendosi appunto ai Carabinieri, è stato destinatario di un’ordinanza di aggravamento di misura cautelare. Ieri lo straniero è stato quindi accompagnato presso la Casa Circondariale di Bergamo dai militari dell’Arma.

– Sempre a Ciserano (BG), i Carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno denunciato in stato di libertà per possesso ingiustificato di grimaldelli una 35enne italiana fermata alla guida del proprio autoveicolo con all’interno arnesi atti allo scasso. La donna, con diversi precedenti per reati contro il patrimonio, non potendo giustificare legittimamente il porto di tali strumenti di effrazione è stata così denunciata alla Magistratura Bergamasca.

– A Romano di Lombardia (BG), i Carabinieri del locale Comando Stazione hanno denunciato in stato di libertà per ricettazione un 46enne italiano originario della provincia di Brescia trovato in possesso di un furgone rubato, già restituito all’avente diritto. La sua posizione è ora al vaglio dell’Autorità Giudiziaria Bergamasca. Un altro italiano 30enne è stato denunciato in stato di libertà per ricettazione invece per essere stato trovato in possesso di un cellulare di ultima generazione di provenienza illecita. E’ stato il sistema GPS incorporato nell’apparato a guidare i militari dell’Arma e così a recuperarlo.

– A Brembate (BG), i Carabinieri della locale Stazione hanno denunciato in stato di libertà per concorso di persone in furto aggravato due rumeni, rispettivamente di 40 e 26 anni, dopo che gli stessi avevano compiuto un furto di merce varia all’interno di un supermercato.

– A Osio Sopra (BG), i Carabinieri della Stazione di Osio Sotto hanno rintracciato in un appartamento destinatario di una procedura di sfratto due magrebini irregolari sul territorio nazionale. I due stranieri 20enni sono stati quindi denunciati in stato di libertà per immigrazione clandestina ed avviata inoltre nei relativi confronti la relativa procedura di espulsione amministrativa tramite l’Ufficio Stranieri della Questura di Bergamo.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.