Quantcast
Oltre mezzo chilo di cocaina, contanti e un berretto dei carabinieri: arrestato 40enne - BergamoNews
Arcene

Oltre mezzo chilo di cocaina, contanti e un berretto dei carabinieri: arrestato 40enne

L'uomo trovato in possesso della sostanza stupefacente ai fini di spaccio: nel suo appartamento anche l'accessorio dello stesso modello in dotazione ai militari dell'Arma, contraffatto.

Undici “palline” di cocaina pronta a essere spacciata, 80 grammi pronti per essere confezionati e altri 456 ritrovati in un box di sua proprietà: nella tarda serata di sabato 18 novembre la Polizia di Stato ha arrestato un cittadino albanese, S.S. di 40 anni, con precedenti penali specifici, in via Zeno ad Arcene.

L’uomo, al quale viene contestato il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, si era dimostrato subito nervoso e insofferente al controllo stradale ad opera della Squadra mobile di Bergamo: durante la perquisizione personale gli agenti hanno trovato 11 dosi di cocaina, elemento che li ha spinti ad un approfondimento della sua situazione.

La successiva perquisizione domiciliare, infatti, ha fatto emergere altri 80 grammi di sostanza stupefacente, un bilancino di precisione e 1.250 euro in banconote di vario taglio, presumibilmente provento dell’attività illecita.

In casa anche un berretto dello stesso modello in uso all’Arma dei carabinieri, in merito al possesso del quale l’arrestato non ha fornito alcuna spiegazione.

Sequestrato tutto il materiale ed espletate le formalità di rito, il 40enne è stato portato in carcere a Bergamo.

Proseguendo nelle indagini la Squadra Mobile è riuscita a localizzare lunedì sera anche un box a Boltiere, intestato all’arrestato, all’interno del quale sono stati rinvenuti ulteriori 456 grammi di cocaina.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it