BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sulle rive del lago d’Iseo, a Lovere, è arrivata la Casa di Babbo Natale fotogallery

Sarà aperta tutti i sabati e le domeniche a partire dalle 14 fino alle 18; si potrà far visita a Babbo Natale anche venerdì 8 e martedì 26 dicembre

Circondata da un’atmosfera incantata, quasi fiabesca, all’Accademia Tadini di Lovere è arrivata la casa di Babbo Natale che accoglierà i più piccoli, e non solo, fino al 26 dicembre. I battenti sono stati aperti alle 14 di sabato 18 novembre e numerose sono state le famiglie che hanno fatto visita a questo luogo davvero magico.

“Siamo ormai giunti all’undicesima edizione – spiega Mauro Abbadini, titolare della Fattoria Ariete di Gorno e ideatore della Casa di Babbo Natale – ogni anno cambiamo paese e, dopo Gorno, Clusone e Gandino, siamo giunti a Lovere. Le aspettative sono alte visto che si tratta di un luogo turistico situato sulle sponde del lago d’Iseo. Abbiamo trovato gli spazi adeguati e molta accoglienza: un grazie va alla direzione dell’Accademia Tadini che ha dato la disponibilità”.

All’interno della casa sono una ventina le persone che sono impegnate ad intrattenere i bambini con diverse attività: laboratori creativi insieme agli elfi, truccabimbi natalizio, i più piccoli avranno la possibilità di scrivere la loro letterina per Babbo Natale e potranno ammirare e cavalcare gli animali della fattoria; non mancherà un dono per ogni piccolo visitatore.

Inoltre, è stato allestito anche un percorso con mercatini natalizi e vin brulè in collaborazione con la Proloco, l’associazione commercianti e l’amministrazione comunale del paese.

La casa di Babbo Natale sarà aperta tutti i sabati e le domeniche a partire dalle 14 fino alle 18; si potrà far visita a Babbo Natale anche venerdì 8 e martedì 26 dicembre.

Musiche natalizie, elfi, un clima famigliare e, soprattutto, Babbo Natale sono pronti ad accogliere tutti i bambini sulle rive del lago: lo spettacolo è iniziato.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.