Berlusconi e l'improvviso amore per i social: il guru è Francesco Facchinetti - BergamoNews
L'indiscrezione

Berlusconi e l’improvviso amore per i social: il guru è Francesco Facchinetti

C'è un bergamasco. Un bergamasco doc. Un "capitano" dietro la conversione di Silvio Berlusconi ai social media che fino a ieri l'ex premier ha sempre detestato.

C’è un bergamasco. Un bergamasco doc. Un “capitano” dietro la conversione di Silvio Berlusconi ai social media che fino a ieri l’ex premier ha sempre detestato e da cui si è tenuto alla larga? Da qualche settimana, il fondatore di Canale 5 e di Mediaset, sembra non solo essersi avvicinato, ma aver instaurato un rapporto molto stretto con il web, diventato per lui un po’ il surrogato di quello che un tempo erano le tv. Il merito pare essere suo, di Francesco Facchinetti, l’ex dj, ora presentatore tv, figlio del tastierista dei Pooh Roby.

Secondo il Corriere della Sera qualche mese fa Facchinetti varca per la prima volta il cancello di Arcore. Ha una società, la Newco management, che si occupa anche di posizionamento dei brand sulla Rete. A Berlusconi il suo approccio piace. Il ragazzo gli è simpatico e le idee sembrano abbastanza chiare. Gli appuntamenti diventano due, a cui si aggiungono una serie di contatti telefonici. E da lì inizia la storia.

La strada per l’incremento delle attività social dell’utente Berlusconi Silvio su Facebook, Twitter e Instagram – è tracciata. Resta solo da seguirla.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it