BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Fatture in Cloud, la startup bergamasca supera i 20mila clienti e lancia una web serie

A 2 anni dall’acquisizione da parte di TeamSystem l’azienda si avvia a superare 2 milioni di fatturato ed è protagonista di “Vita da Start Up”.

Corre veloce il business di Daniele Ratti, classe 1992, che è a capo di Fatture in Cloud, la start up da lui fondata quando aveva 21 anni, nata con la mission di digitalizzare il mondo delle microimprese in Italia con un sistema online che consente di poter gestire in un’unica soluzione tutto il ciclo attivo e passivo della fatturazione.

Un’idea nata dalla sua passione per la programmazione e i videogiochi per dare una risposta ad un’esigenza personale: fare ordine nella gestione delle sue fatture. Da allora il successo di Fatture in Cloud è cresciuto giorno dopo giorno in totale autofinanziamento, diventando una realtà consolidata nel mondo della fatturazione online. Da due anni la società ha visto l’entrata come socio di maggioranza TeamSystem, gruppo di riferimento nel settore. Ad oggi l’azienda si avvia a superare i 2 milioni di fatturato con una crescita del + 100% rispetto all’anno precedente.

Un traguardo importante, festeggiato con l’inaugurazione di una nuova sede e con un ampliamento del team: oggi sono 12 le persone che lavorano all’interno dell’azienda e sono oltre 20.000 i clienti che utilizzano il servizio in cloud per creare, inviare e gestire le proprie fatture in entrata e in uscita. Si tratta maggiormente di liberi professionisti, ditte individuali, piccole e medie aziende, anche se qualche azienda più grande ha iniziato ad apprezzare i benefici del sistema.

Se gestire le fatture per molti è una seccatura, complicata dall’inesperienza o dalla complessità del proprio business, Fatture in Cloud ha la capacità di rendere tutto più facile e intuitivo, facendo risparmiare un sacco di tempo ed evitando molti errori. Un sistema che si migliora giorno dopo  giorno, ascoltando e rispondendo alle richieste che i clienti pongono quotidianamente al customer service, diventando essi stessi indirettamente partner dello sviluppo del sistema.

Fatture in Cloud manda in pensione l‘idea che chi si occupa di fatturazione richiami per forza il ragioniere di fantozziana memoria. L’età media dello staff è infatti di 29 anni e lo dimostra anche la comunicazione dell’azienda, nota per un approccio mai scontato e decisamente innovativo e disruptive.

A tal proposito è in partenza una web serie dal titolo “Vita da Start Up” in cui si racconterà la vita quotidiana all’interno dell’azienda: qui la prima puntata.

“Siamo orgogliosi ed entusiasti di questo risultato raggiunto che per noi non rappresenta un traguardo finale, bensì una tappa di un processo di crescita che speriamo possa continuare – spiega Daniele Ratti, founder e amministratore delegato di Fatture in Cloud – Ringraziamo tutti i nostri clienti della fiducia che hanno riposto in noi. Lavoriamo costantemente per poter migliorare il nostro servizio ed offrire loro soluzioni sempre più su misura ed efficienti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.