BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Delrio, Maroni, Sorte: “Collegamento Brebemi-A4, simbolo dell’Italia che riparte” fotogallery video

Molte le personalità che nella giornata di lunedì 13 hanno partecipato, come pubblico o come relatori, all'inaugurazione della nuova interconnessione

Molte le personalità che nella giornata di lunedì 13 hanno partecipato, come pubblico o come relatori, all’inaugurazione della nuova interconnessione tra A35 BreBeMi e l’autostrada A4. Sindaci, assessori, politici, forze dell’ordine, enti privati: presenti all’apertura dello storico collegamento tra l’autostrada A4 che attraversa il Nord Italia da Torino fino a Trieste con la nuova A35 BreBeMi, nata dall’esigenza di collegare le tre grandi realtà lombarde: Brescia, Bergamo e Milano.

A prendere parola sul palco alcuni degli attori principali che hanno reso possibile questo traguardo, partendo ovviamente da colui che ha messo anima e corpo per realizzare questa infrastruttura: il presidente di BreBeMi Francesco Bettoni. Citando niente meno che Socrate il presidente BreBeMi afferma: “Una vita senza esami non vale la pena di essere vissuta, diceva il famoso filosofo greco. Bene, noi gli esami li abbiamo fatti e oggi siamo qui perché anche l’ultimo esame, il più difficile e più complicato, lo abbiamo ampiamente superato – e prosegue – questa nostra autostrada, assieme a Teem, ha già portato risultati straordinari. Volevamo un’autostrada moderna, efficiente, un’autostrada confortevole e sicura. Volevamo insomma che regalasse emozioni e che creasse sensazioni positive”.

Anche il Ministro alle infrastrutture Graziano Delrio ha voluto dire la sua: “Credo si tratti di un successo di tutto il sistema Paese. Ringrazio coloro che hanno suonato questa sinfonia. Ci vogliono ovviamente direttori d’orchestra ma ci vogliono soprattutto bravi musicisti perché la musica sia armoniosa e – prosegue – devo sottolineare la grande collaborazione istituzionale che abbiamo con Regione Lombardia. E’ stato fatto un grande lavoro congiunto: si è dimostrato che al centro c’è stato l’interesse comune”.

Estremamente soddisfatto il presidente di Regione Lombardia Roberto Maroni: “Noi le cose le facciamo, con impegno, credendoci. L’investimento nella mobilità e nelle infrastrutture sono alcuni degli impegni più importanti che hanno segnato questa legislatura. Abbiamo seguito con attenzione, e anche con severità, lo sviluppo di questo progetto che ha portato benefici anche sui territori. Quattrocento milioni di opere di compensazione ambientale, di compensazione e di valorizzazione dei territori sono investimenti importanti”.

Raggiante anche il “pupillo” di Maroni, Alessandro Sorte – Assessore alle infrastrutture e mobilità di lombardo – che paragona la BreBeMi a un pugile: “Questa autostrada è stata come un pugile ammanettato sul ring a cui si è chiesto di vincere un incontro. Pian piano l’apertura delle connessioni, prima con la Teem e oggi con questa importantissima opera, ha liberato questo pugile dalle manette. Possiamo quindi dire che questa è la vera inaugurazione di BreBeMi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.