BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ortofrutta

Informazione Pubblicitaria

Al mercato protagonista il cavolo nero: ottima base per una gustosa vellutata

È il cavolo nero il prodotto della settimana al mercato ortofrutticolo bergamasco. L’offerta è buona anche con provenienza locale: considerando le crescenti richieste registrate negli ultimi anni, infatti, diversi produttori hanno creduto e investito in questa coltivazione.

Per la propria spesa dal fruttivendolo o dall’ambulante di fiducia si possono trovare a un ottimo rapporto tra qualità e prezzo, anche per effetto della presenza dei raccolti del territorio, che costringono le quotazioni entro livelli più convenienti rispetto alla stagione passata.

Si tratta di una particolare varietà di cavolo, caratterizzata da foglie color verde scuro con sfumature bluastre. Specialità di stagione, annovera diverse proprietà per la salute e il benessere dell’organismo. Innanzitutto, è ricco di sali minerali (calcio, ferro e potassio), ma contiene anche acido folico e vitamine A, C ed E.

Grazie alla sua composizione, è un alleato contro virus ed è un antinfiammatorio naturale e per questo il suo consumo generalmente è consigliato contro le distorsioni muscolari, tumefazioni e dolori osteoarticolari di collo, spalle, schiena, ginocchia e caviglie. Ma non è tutto: alcune ricerche evidenziano che è utile nella prevenzione di numerose forme tumorali (cancro  al colon, al retto, allo stomaco, alla prostata e alla vescica), e risulta efficace per  coadiuvare la cura dell’ulcera gastrica e delle coliti ulcerose.

In cucina può essere adoperato per preparare minestre e vellutate, ma è ottimo anche lessato o crudo in insalata e condito con olio d’oliva e succo di limone. Le foglie, invece, possono essere consumate anche come centrifugato indicato in caso di bruciori di stomaco e infiammazioni intestinali e per eventuali problemi digestivi.

Dando uno sguardo più in generale al mercato ortofrutticolo, si nota una forte crescita dell’offerta di agrumi con provenienza nazionale. Il livello qualitativo migliora con l’avvicinarsi del periodo invernale. Si registra una sostanziale parità tra i volumi con origine italiana e quelli spagnoli ma, di settimana in settimana, i primi sono destinati ad aumentare. La varietà protagonista del momento è la Navellina, dalla polpa chiara e man mano il panorama diventerà sempre più variegato.

Spiccano, poi, i mandaranci calabresi e le clementine, per le quali il prodotto italiano ha quasi superato quello iberico. A seconda delle diverse consuetudini lavorative dei singoli produttori, si possono trovare con o senza foglie, che rappresentano un segnale di freschezza del raccolto. Infatti, sono la prima parte che appassisce di un prodotto, per cui il fatto che siano lucide, turgide e ben aderenti è indice che sono approdati da poco in mercato. Nel caso delle arance, invece, peduncolo e foglie generalmente vengono rimosse per favorire lo svolgimento della selezione per le pezzature.

Intanto, aumenta la disponibilità di kiwi di varietà Hayward, dalla polpa verde brillante, con origine italiana: la qualità e la selezione dei frutti sono buone e i quantitativi incrementeranno sostituendo progressivamente il raccolto neozelandese.

Si annota una grande disponibilità di cachi o loti: la qualità è ottima e questo è il momento migliore per acquistarli.

Prosegue la stagione delle castagne: alcune referenze sono terminate e i volumi sono in lenta contrazione, ma i quantitativi reperibili sul mercato rimangono buoni.
Volge al termine la campagna dei fichi d’India, mentre per le fragole arrivano le prime referenze delle regioni meridionali.

Sono stabili pere e mele, per le quali non si annotano particolari variazioni per volumi e prezzi, mentre l’offerta di uva risulta circoscritta alle aziende maggiormente strutturate, che offrono il prodotto più a lungo. In modo particolare, si può trovare la varietà Italia, mentre si sta concludendo la campagna della Pizzutella.

Si conferma buona, invece, l’offerta di melograno sia italiano sia spagnolo.

Passando al comparto orticolo, aumenta in modo evidente la presenza di carciofi con o senza spini, per i quali siamo a inizio stagione ed è significativa la disponibilità di cavolfiori e broccoletti, anche locali, con prezzi che si mantengono entro gli attuali canoni.

Dopo i ribassi della scorsa settimana, sono stabili i finocchi, mentre per le melanzane cambiano gli areali produttivi e comincia l’offerta delle regioni meridionali. Sono stazionari i valori di mercato dei radicchi rossi e i peperoni, sia gialli sia rossi, che sono reperibili con origine spagnola e meridionale. Per concludere, non si evidenziano variazioni significative per i pomodori ciliegino, datterino e a grappolo, mentre si notano i primi timidi arrivi del Costoluto siciliano.

La ricetta della settimana a cura delle nostre Amichesciroppate

Vellutata scalda cuore

cavolo nero

Il risultato è stato strepitoso e ve la consiglio anche per una cena chic.

Ingredienti per due

15 foglie cavolo cappuccio
2 patate
2 tazze di acqua
Mezzo cucchiaino di sale
Stracciatella di burrata
Semi tostati vari
Olio Evo q.b.
Pepe q.b.

Procedimento

Tagliate a tocchetti il cavolo cappuccio e fatelo bollire con le patate anche se tagliate a tocchetti con le due tazze d’acqua e il sale.
Operazione mini timer per creare una vellutata omogenea.
È già il momento di impiattare:
Vellutata, stracciatella, semi, un filo di olio evo è una spolverata di pepe.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.