BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“O’Naturel”: il ristorante dove ci si siede a mangiare completamente nudi

Continua il trend dei locali riservati ai nudisti, una moda lanciata dal "The Bunyadi" di Londra che ha riscosso un clamoroso successo

In alto i calici e giù i vestiti. La notizia è che sono in continuo aumento i ristoranti nudistui, dove i clienti ceneranno come mamma li ha fatti, senza l’impaccio degli abiti, senza il rischio di macchiarli e, si suppone, anche senza imbarazzi, dato che il locale è riservato ai naturisti doc, con tanto di sconti per chi esibisce, oltre al nudo integrale, anche la tessera della relativa Associazione.

Dopo Londra e New York ecco che anche Parigi si “adegua” con l’apertura, avvenuta lo scorso 3 novembre, di “O’Naturel”, il primo ristorante della città francese riservato ai nudisti.

I clienti, una volta entrati, devono lasciare tutti i loro abiti in un guardaroba, per poi prendere posto tra i quaranta coperti presenti. E i prezzi non sono esosi: un pasto costa intorno ai 50 euro, vino escluso.

Il trend c’è. Londra, sempre avanti, ha dato la linea con l’apertura di “The Bunyadi”, primo ristorante nudisti-friendly del Regno. Due sezioni, una per clienti senza vestiti e una per clienti con, e in comune l’intento di liberarli “dalle trappole della vita moderna”. Dunque, niente luce elettrica, telefonini, macchine fotografiche. E avanti con le posate commestibili, i piatti di argilla, i cibi bio, le candele, insomma un sogno (o un incubo) new age. Il successo, per ora, lì è stato davvero clamoroso.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.