Quantcast
Omicidio a Filago, la donna colpita alla testa: si indaga in ambito familiare - BergamoNews
Il giallo

Omicidio a Filago, la donna colpita alla testa: si indaga in ambito familiare

I carabinieri non escludono alcuna ipotesi: l'allarme scattato dopo che l'infermiera accorsa domenica mattina per assistere la sorella disabile non ha ricevuto risposte al citofono.

È stata trovata senza vita in una fossa biologica all’interno della sua proprietà, colpita alla testa più volte, forse con una mazza Franca Locatelli, 71enne residente in via Cantacucco il cui cadavere è stato scoperto intorno all’una di domenica 5 novembre.

Il luogo dove è stato ritrovato il corpo è una vecchia cascina con fienile che si affaccia su una strada sterrata che porta al fiume Brembo, in una zona periferica di Filago: l’allarme era scattato qualche ora prima quando una donna arrivata in via Cantacucco per assistere la sorella Maria Cristina, 69 anni e con problemi di deambulazione, non ha ricevuto alcuna risposta al citofono.

Immediate le ricerche della 71enne della quale, stando ad alcuni testimoni, non si avevano notizie dal pomeriggio di sabato: il ritrovamento poco più tardi, in una sorta di pozzetto scavato nella proprietà della donna dove, oltre alla sorella, vive anche il fratello.

filago omicidio 2017

Sul posto sono accorsi i carabinieri della compagnia di Treviglio, insieme ai vigili del fuoco e agli uomini del nucleo investigativo di Bergamo: sarebbe stato proprio un militare dell’Arma a trovare il corpo senza vita della donna, facendo subito prendere una direzione ben precisa all’indagine.

L’ipotesi più accreditata è che si tratti di un omicidio: il fratello della vittima, Pierantonio, 73 anni, è stato trovato in garage con una grave ferita alla testa ed è stato trasportato d’urgenza al Papa Giovanni XXIII di Bergamo dove è stato operato e si trova ricoverato in terapia intensiva.

I carabinieri hanno mosso i primi passi dell’indagine scavando nell’ambito familiare della donna: pare che le liti con il fratello fossero frequenti e che vicini e conoscenti fossero tutti a conoscenza dei forti dissapori tra i due che culminavano spesso con la minaccia in dialetto di Pierantonio: “Un giorno o l’altro ti ammazzo”.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
filago omicidio 2017
Il giallo
Filago, donna trovata morta fuori casa: indagano i carabinieri
omicidio filago
Bergamo
È morto Pietro, il fratello della donna uccisa domenica a Filago
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI