BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Spaccio e immigrazione clandestina: denunce ed espulsioni nella Bassa

Altra operazione dei carabinieri di Treviglio tra Martinengo, Arcene, Verdellino e Osio Sotto

Anche nelle ultime 24 ore i carabinieri di Treviglio hanno messo in atto un nuovo “pattuglione” per il controllo straordinario del territorio, con questi risultati:
· A Martinengo, i carabinieri hanno denunciato in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti un ambulante marocchino 53enne trovato complessivamente in possesso di circa 12 grammi di hashish suddivisi in dosi, nonché di alcune centinaia di euro, il tutto sottoposto a sequestro penale. Lo straniero, alla vista dei militari, ha cercato di nascondersi in un locale etnico del territorio, venendo comunque subito dopo rintracciato e deferito dai militari a piede libero.
· A Verdellino, i carabinieri di Zingonia hanno denunciato in stato di libertà per evasione un marocchino 27enne. Lo straniero, sottoposto agli arresti domiciliari dal Tribunale di Bergamo per reati in materia di droga, è stato controllato fuori dal proprio domicilio senza alcuna valida giustificazione.
· Ad Arcene, presso la stazione ferroviaria, i carabinieri di Verdello hanno rintracciato e denunciato in stato di libertà per inosservanza dell’ordine di espulsione due marocchini, rispettivamente di 19 e 25 anni, entrambi colpiti dall’ordine di allontanamento dal territorio nazionale emesso dal Questore di Messina nei loro confronti nel novembre 2016. Oltre al deferimento alla Magistratura bergamasca, è scattato nei loro confronti la relativa procedura di espulsione amministrativa dal territorio nazionale tramite l’ufficio stranieri della Questura di Bergamo.
· A Osio Sotto, i carabinieri di Zingonia hanno rintracciato e denunciato in stato di libertà per immigrazione clandestina un marocchino 30enne irregolare sul territorio nazionale. Oltre al deferimento alla Magistratura bergamasca, è scattato nei relativi confronti anche la relativa procedura di espulsione amministrativa dal territorio nazionale tramite l’ufficio stranieri della Questura di Bergamo.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.