Quantcast
Referendum, Maroni: "Punto al 34% dell'affluenza, voglio più denaro e poteri per la Lombardia" - BergamoNews
Fiera di bergamo

Referendum, Maroni: “Punto al 34% dell’affluenza, voglio più denaro e poteri per la Lombardia” fotogallery video

Oltre 2.000 persone hanno partecipato alla cena alla Fiera di Bergamo che ha chiuso la campagna referendaria per l'autonomia della Lombardia. Maroni: "I lombardi facciano sentire il loro peso". Gianni Alemanno: "Crediamo nell'identità dei territori, la destra ha una cultura identitaria comunitaria che premia il merito"

Il menù è tutto a base di prodotti lombardi, in chiusura una torta di 120 chili. Alla Fiera di Bergamo venerdì 20 ottobre erano più di duemila persone per la cena di chiusura della campagna per il referendum sull’autonomia lombarda.

“Non avevamo più sedie” afferma il festoso padrone di casa, Daniele Belotti, segretario provinciale della Lega Nord di Bergamo. Al tavolo centrale oltre al presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, il senatore Enrico Piccinelli di Forza Italia, Gianni Alemanno già sindaco di Roma e oggi segretario di Movimento nazionale per la sovranità, il segretario della Lega Lombarda Paolo Grimoldi; l’assessore regionale Viviana Beccalossi (Fratelli d’Italia), l’onorevole Gregorio Fontana....
Paolo Franco, segretario provinciale di Forza Italia, con molti sindaci azzurri, Jonathan Lobati di Lenna in testa. Tra i tavoli spunta come una mascotte un sorridente Umberto Bossi preso di mira da tutti per un selfie (inesauribile, non si è negato a nessuno). Lara Magoni, della Lista Maroni, vera signora di casa che accoglie e saluta tutti. Tra i tavoli si aggirava anche Miro Radici, già presidente di Sacbo.

Per il presidente della Regione Lombardia il referendum di domenica 22 ottobre “segna una nuova pagina della storia della nostra regione, chiedo tutte le competenze a Roma e tutto il residuo fiscale che ogni anno diamo a Roma: 50 miliardi di euro”. Maroni non nasconde che la soglia per considerare un successo questo referendum sia l’affluenza, anche se abbassa l’asticella al 34%, “come nel 2001, quando toccò il voto confermativo sulla riforma al Titolo V della Costituzione”.

L’ex sindaco di Roma, Gianni Alemanno ai microfoni di Bergamonews dichiara: “Crediamo nei criteri meritocratici, ritengo per questo utile l’autonomia della Lombardia e del Veneto”.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI