BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Frana in Val Taleggio: “La strada c’è ancora, sabato può riaprire” foto

Il sindaco Alberto Mazzoleni indica la data del 28 ottobre: "Servono cinque giorni per completare pulizia e messa in sicurezza con chiodature e reti"

È ottimista il sindaco di Taleggio, Alberto Mazzoleni: “Buone notizie – scrive sul suo profilo Facebook, dove tiene una sorta di cronistoria degli aggiornamenti dopo che lo scorso 25 settembre 3.500 metri cubi di roccia si sono staccati dalla parete degli Orridi piombando sulla carreggiata -. Finito ora sopralluogo con imprese e tecnici provincia. La strada c’è ancora. Servono circa cinque giorni per completare pulizia e messa in sicurezza con chiodature e reti. Siamo ottimisti che da sabato 28 ottobre si possa riaprire“.

Frana a Taleggio

L’obiettivo, sempre che il termine indicato venga rispettato e non ci siano slittamenti, è quella di poterla riaprire di prima mattina: “Così da permettere ai ragazzi di andare a scuola – aggiunge Mazzoleni -. Ora è importante lasciare lavorare gli operai in tranquillità”. Nel frattempo, dalla frana è spuntata pure la Madonnina, rimasta intatta sotto le macerie. Da anni era ai bordi della strada ed è finita sotto le rocce dopo il crollo. Il quadretto è stato trovato dagli operai dell’impresa Regazzoni di Olmo al Brembo, e anche la cornice non ha subito danni. Ecco il video del ritrovamento, pubblicato su Facebook sempre dal sindaco.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.