BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Mia madre ha la SLA, devo starle accanto”: lo straziante cartello sul negozio foto

"Quando tutto ciò accade alla donna che ti ha messo al mondo, abbassare le saracinesche per dedicarle ogni istante è un imperativo"

Più informazioni su

“Il negozio Clo’eT design, come moltissimi hanno constatato, è chiuso da diverse settimane. La ragione è solo una: stiamo lottando. Stiamo lottando con le unghie e con i denti, con amore e dolore, con sorrisi e lacrime, con baci e carezze contro la SLA”. Comincia così il messaggio che il negozio di arredamento Clo’eT, sito in via Paglia a Bergamo, ha affisso da qualche tempo sulle saracinesche dell’attività. Una storia di quelle che stringono il cuore, e fanno riflettere. Già, perché “Se tutto ciò accade alla donna che ti ha messo al mondo, abbassare le saracinesche e dedicare ogni singolo istante a lei è un imperativo”.

Negozio Clo'eT

La SLA (sclerosi laterale amiotrofica), per chi non lo sapesse, è una malattia rara che imprigiona il fisico, come in una gabbia. “Una malattia che necessita di una forza lavoro che fino a quando non ci sei dentro non puoi capire e quando la capisci non ci puoi credere – continua la lettera -. Una malattia che trasforma non solo il malato, ma anche drasticamente chi lo assiste”. Così le notti rischiano di diventare “frenetiche come il giorno”, sperando sempre che “quello nuovo arrivi”. E poi, quando tutto precipita, “servono ancora più energie, più lavoro, più lucidità, più decisioni, più amore, più comprensione perché il mondo si ferma”

I clienti sono stati avvisati anche via web, e in particolare sulla pagina Facebook dell’attività (guarda qui), dov’è stata postata la stessa identica lettera che da qualche settimana si trova fuori dal negozio. Il post in questione ha raccolto decine di like e commenti di solidarietà. Il gestore, dal canto suo, non chiede quindi che “pazienza. Giusto un altro po’”.

Negozio Clo'eT
 

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.