BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

I mille volti della montagna fanno sempre più bella Alta Quota fotogallery

Alta Quota si conferma appuntamento di riferimento per la filiera della montagna e delle attività outdoor.

Alta Quota si conferma appuntamento di riferimento per la filiera della montagna e delle attività outdoor. La 14ª edizione della manifestazione di Promoberg ha dimostrato l’importanza che ricopre anche a livello “istituzionale”, vista la capacità di coinvolgere non solo i brand più significativi del mercato, ma anche enti, comitati, federazioni e associazioni protagonisti della montagna e delle discipline e attività ad essa collegate.

“Promoberg opera anche per il sostegno, la promozione e lo sviluppo dell’economia di vari settori del nostro territorio – spiega Stefano Cristini, direttore Promoberg -. Con piacere, quindi, pur davanti a notevoli sforzi organizzativi (basti pensare alle grandi strutture montate in area esterna per le discipline outdoor e il Climbing village al coperto) abbiamo confermato l’ingresso gratuito: un gesto concreto per sostenere gli appassionati e promuovere una filiera molto importante per il nostro territorio. Il pubblico, in linea con la precedente edizione e molto competente, continua a dimostrare grande apprezzamento per il format della manifestazione – prosegue Cristini – che abbina alla fornitissima parte espositiva un altrettanto abbondante calendario di eventi collaterali. Tra questi ultimi, numerosi appuntamenti con protagoniste le realtà istituzionali più significative per il settore (cito Regione Lombardia, Provincia, Ersaf, Cai, Ana, Fisi) e il coinvolgimento di numerose/i atlete/i a livello internazionale, che consentono al pubblico di incontrare i propri beniamini e portarsi a casa un ricordo bellissimo, pieno di emozioni. Concludo con uno degli aspetti di Alta Quota che più ci sta a cuore: quello di verificare come la manifestazione rappresenta per molti bambini e i più giovani il primo passo per conoscere e sperimentare dal vivo la bellezza della montagna”.

“Il turismo in montagna sta registrando importanti cambiamenti – osserva Luigi Trigona, Presidente di Turismo Bergamo -, a partire dalla destagionalizzazione: il che significa che ci si deve attrezzare per offrire proposte e dare risposte durante tutto l’arco dell’anno. Temi ben rappresentati da Alta Quota, che rafforza il ruolo di “sentinella” del turismo montano. Dobbiamo tenere conto che il turismo è riconosciuto a livello nazionale e internazionale quale leva che consente di valorizzare i territori. In tale senso, Alta Quota è uno splendido esempio non solo del turismo montano ma anche di Bergamo e della Bergamasca. Il turismo va però facilitato da infrastrutture adeguate e che funzionano bene – sottolinea Trigona -. Parlo di mobilità in generale, e di strade in particolare, che consentano ai turisti di raggiungere le località senza dover fare ore di attesa in coda. Ho apprezzato l’impegno bipartisan messo in campo dall’assessore regionale alle Infrastrutture e alla Mobilità, Alessandro Sorte, e dal Presidente della nostra Provincia, Matteo Rossi, e il gioco di squadra fatto dal nostro territorio, per risolvere alcuni nodi critici lungo le strade che portano alle nostre bellissime Valli”.

Alessandro Pagnoni, Project Manager per Promoberg di Alta Quota, rimarca “l’ulteriore crescita qualitativa della manifestazione, grazie all’impegno delle oltre 120 imprese e 165 brand presenti, in rappresentanza delle quattro nazioni dell’arco alpino presenti (oltre all’Italia, Austria, Svizzera e Francia). Alta Quota è inoltre il regno delle attività sportive all’aria aperta – prosegue Pagnoni -, che consentono di vivere la montagna tutto l’anno. Sugli oltre 11mila metri quadrati dedicati alla manifestazione, 5mila quelli destinati alle discipline outdoor, con 12 grandi aree prova (tra cui tre new entry dedicate a: Parkour, Zumba e Urban ski lab) per promuoverle al grande pubblico: molti quelli che proprio in fiera hanno l’opportunità di sperimentarle per la prima volta. Buon riscontro infine per il Villaggio della polenta taragna, con piatti tipici del nostro territorio”.

Concludiamo con l’importante capitolo degli incontri con i grandi temi e i protagonisti della montagna. Anche quest’anno in fiera una straordinaria parata di stelle. Citiamo per tutti la 22enne Federica Mingolla, prima donna capocordata ad aver salito in libera la via Attraverso il Pesce, una delle più famose vie delle Dolomiti (Alle arrampicate sportive ho preferito l’alpinismo: andate in montagna e prendetevi tutto il tempo per gustarvi in pieno le sue bellezze, il messaggio della torinese), e la 31enne Angelika Rainer, pluricampionessa mondiale di ice climbing (AQ manifestazione bellissima che dà spazio anche alle discipline di nicchia); la squadra di Sci Nordico e SkiAlp4You della Fisi di Bergamo, gli atleti del Centro Sportivo Esercito: Michela Moioli, Michele Boscacci, Giulia Compagnoni e Fabio Pasini.

Ad affiancare Promoberg, i main sponsor Credito Bergamasco Banco BPM, Regione Lombardia, inLombardia, Unioncamere Lombardia, UBI Banca, e la Camera di Commercio di Bergamo, tradizionale partner dell’ente fieristico.

Dopo gli sci, le tende, le mountain bike, le prenotazioni dell’albergo e tanto altro ancora per passare in montagna delle giornate indimenticabili durante tutto l’anno, alla Fiera di Bergamo dal 28 ottobre al primo novembre sarà di scena la 39ª edizione della Campionaria, la manifestazione di Promoberg con il più alto numero di settori merceologici rappresentati.
Info www.promoberg.it

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.