BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La “Domenica In” targata Parodi battuta dalla D’Urso: non mancano le critiche

La "Domenica In" targata Parodi divide la critica e non viene premiata dagli ascolti. La gaffe di Cristina.

“Tu nella vita comandi fino a quando, hai stretto in mano il tuo telecomando” cantava Renzo Arbore. E il telecomando ha premiato Barbara D’Urso battendo la “Domenica In” di Raiuno di Cristina e Benedetta Parodi. Una domenica nera per la rete ammiraglia della Rai.

Dagospia scrive di una domenica nera per gli ascolti di Raiuno: “Barbarie D’Urso asfalta Tristina e Crostina Parodi: “Domenica in”: 12.31% e 10% – “Domenica live”: 17.35%-19.06%-20.7% – non soddisfatta, Barbarella doppia la povera Bebe Vio: 20.90% contro 10.09% – Fazio (14.89%-14.07%) superato dalla fiction di Morandi (16.60%), +200mila telespettatori) – Giletti di baccalà faceva il 20% – La segmentazione furbetta degli orari non basta, e Raitre crolla sotto al 4%. Reti Rai al minimo storico in prime time: 25%, Mediaset sopra al 30%.

Non si deve dimenticare che quella di domenica 15 ottobre era la prima puntata di Domenica In, e come sempre ci saranno delle modifiche in corso sul format. È la tv, bellezza. Certo, non mancano critiche feroci come quella di Fabrizio Del Noce,  storico direttore di Raiuno che commenta: “Guardando Domenica In mi è venuto un attacco di bile, e lo dico prima degli ascolti. Una trasmissione senza capo né coda, senza un filo logico, senza idee. Poi la conduzione… Se Cristina è una professionista, Benedetta non può fare Tv. Non dimentichiamo che Domenica In è stata condotta da professionisti come Corrado, Baudo, Carrà… Fa male al cuore, dopo aver diretto RaiUno per tanti anni, vederla ridotta così”.

Marco Castoro, critico de Il Messaggero, scrive di una “Domenica In (rodaggio)” . “Gli affezionati telespettatori che seguono Domenica In da quarant’anni avranno pensato di essere su Scherzi a parte, quando nell’arco della prima puntata dello storico programma di Raiuno, le due conduttrici Cristina e Benedetta Parodi hanno commesso gaffe, si sono parlate sopra o si sono dimenticate il copione. Poco male, sono cose che accadono. In fondo si è ancora in rodaggio e c’è molto da migliorare”. E aggiunge: “L’impressione che si è avuta è che non sarà facile per l’impeccabile Cristina gestire una Benedetta così ruspante come le sue pietanze in cucina (che però il telespettatore fatica ad apprezzare a pancia piena e sprofondato sul divano, dopo aver mangiato di tutto nel pranzo domenicale)”.

L’emozione per il debutto su Raiuno la domenica pomeriggio ha giocato un brutto scherzo a Cristina Parodi che ha commesso una gaffe per cui verrà ricordata questa Domenica In, quando ha detto di essere a La Vita in diretta. Una risata della stessa giornalista ha cercato di rimediare al lapsus, ma non basterà.

Se non mancano le critiche, c’è chi invece elogia le due conduttrici e la prima puntata di Domenica In. Giancarlo Leone, ex vicedirettore generale di Viale Mazzini commenta: “Cristina e Benedetta Parodi sono una garanzia di qualità per Raiuno e per il sistema televisivo in generale. Ho fortemente voluto Cristina quando è venuta a condurre La vita in diretta ed è arrivata per la prima volta sul servizio pubblico. Così come Benedetta Parodi, che è una delle eccellenze della tv, nonché una risorsa importante per la rete ammiraglia”.

Chissà che il telespettatore non cambi idea e per le prossime domeniche premi le due sorelle Parodi.

 

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.