BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Ero straniero”, raccolte 4mila firme per la nuova legge sull’immigrazione

Nelle giornate di sabato 14 e domenica 15 ottobre sono previsti gli ultimi tavoli dove sarà possibile firmare - presentando un documento di identità valido - la proposta di legge di iniziativa popolare per riformare la normativa sull’immigrazione, puntando su accoglienza, lavoro e inclusione.

Con questo fine settimana si conclude a livello locale la campagna “Ero straniero – L’umanità che fa bene” e l’annessa raccolta di firme a sostegno di una nuova legge sull’immigrazione, promossa in bergamasca da Acli, Caritas Diocesana, Arci e Radicali Italiani; nelle giornate di sabato 14 e domenica 15 ottobre sono previsti gli ultimi tavoli dove sarà possibile firmare – presentando un documento di identità valido – la proposta di legge di iniziativa popolare per riformare la normativa sull’immigrazione, puntando su accoglienza, lavoro e inclusione.

Si firma sabato 14 ottobre a Treviglio dalle 16 alle 19 in piazza Manara, a Seriate dalle 15 alle 19 in piazzale donatori di Sangue, Piazza Bolognini e a Paderno al Centro Pastorale Papa Giovanni XXIII.

Domenica 15 ottobre la raccolta firme prosegue a Bergamo nelle parrocchie di Santa Lucia e del Villaggio degli Sposi dopo le messe del mattino, a Longuelo dalle ore 10 alle 12 davanti alla chiesa parrocchiale e nel pomeriggio dalle 15 alle 17. 30 all’oratorio durante la castagnata, a Dalmine in piazza Caduti 6 luglio dalle 14 alle 18.30, a Chiuduno in piazza Roma dalle 8 alle 13, a Seriate alla Chiesa Sacra Famiglia di Comonte e sul sagrato della Chiesa Parrocchiale dalle 8.30 alle 11.30.

Nel frattempo la provincia di Bergamo è arrivata a quota 4000 firme raccolte, contribuendo a raggiungere le 50 mila necessarie a livello nazionale per depositate la proposta di legge in Parlamento: “Abbiamo centrato l’obiettivo – dice il sindaco di Bergamo Giorgio Gori, tra i primi amministratori (ora sono circa 60) a sostenere questa nuova legge -; il nostro territorio ha risposto in maniera positiva, i cittadini si rendono conto che questo sistema non funziona e che le norme sull’immigrazione vanno riformate, puntando su un’accoglienza regolamentata e superando la Bossi-Fini, che ha prodotto un esercito di irregolari”.

“Questa campagna è servita proprio a far ragionare sull’immigrazione e sugli strumenti concreti per gestirla – spiega Daniele Rocchetti, presidente Acliquesta nuova legge non è affatto una sanatoria, bensì fornisce nuovi strumenti di integrazione e regolarizzazione su base individuale, per le persone di buona volontà che cercano e trovano lavoro nel nostro paese e per quanti hanno già fatto un percorso di integrazione”.

Gli organizzatori della campagna “Ero Straniero – L’Umanità che fa bene” sono “soddisfatti del lavoro svolto – dice Giacomo Angeloni del comitato promotore di Bergamo – non solo in capo alle firme raccolte ma soprattutto per la campagna di informazione fatta sul territorio: ci siamo confrontati con migliaia di persone nelle piazza e per le strade, per accompagnare i cittadini in un’analisi che vada oltre la paura, strumento ottimo per la propaganda elettorale ma pessimo per governare un fenomeno cosi complesso e delicato come quello migratorio”.

A fine mese, le decine di migliaia di firme raccolte in tutta Italia saranno consegnate al Parlamento dal Comitato nazionale della Campagna e la proposta di legge sarà depositata, in attesa di venire inserita nell’agenda dei lavori e iniziare l’iter di discussione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.