BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Treviglio ricorda le vittime del femminicidio: “Oggi più tutela per le donne”

Commovente l'intervento del Maresciallo Manfreda, che durante il dibattito ha portato la sua personale esperienza che la vede da anni lavorare a stretto contatto con donne maltrattate o vittime di abusi

Si è parlato di femminicidio e violenza di genere nell’incontro organizzato dalla Commissione Pari opportunità di Treviglio nella giornata di martedì 10 ottobre, e che ha visto come protagonisti principali il Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Treviglio Davide Onofrio Papasodaro e il Maresciallo Annalisa Manfreda, salita agli onori della cronaca per aver assistito la giovane operatrice vittima di violenza a Fontanella nelle ore successive l’accaduto. Un confronto toccante, che ha visto i due rappresentanti delle forze dell’ordine parlare del fenomeno a 360 gradi, cercando di lanciare un messaggio forte a tutte le donne vittime di abusi.

Un fenomeno che, purtroppo, non accenna a diminuire, anche se, come affermato dallo stesso Capitano Papasodaro, “negli ultimi anni le leggi hanno permesso interventi più mirati e incisivi” in modo da tutelare le donne maltrattate, come nel caso, ad esempio, del fermo immediato dell’aguzzino in caso di maltrattamenti accertati o l’imposizione dell’allontanamento cautelare dell’uomo dalla casa coniugale in caso di situazione di pericolo.

La prevenzione può e deve partire anche dalla comunità. Basti pensare a quanto può essere utile la segnalazione di un vicino che ha sentito urla e litigi provenire da un’appartamento, o la comunicazione alle forze dell’ordine da parte di un amico che ha visto strani e ripetuti segni sul corpo dell’amica.

Commovente l’intervento del Maresciallo Manfreda, che durante il dibattito ha portato la sua personale esperienza che la vede da anni lavorare a stretto contatto con donne maltrattate o vittime di abusi. Il “delicato equilibrio” tra il ruolo di donna e quello di ufficiale è stato al centro dei racconti esposti dal Maresciallo, che ha lanciato un appello affinché si parli il più possibile del problema.

Valentina Tugnoli, presidente della Commissione Pari opportunità di Treviglio che ha organizzato l’evento, si dice “contenta per la buona riuscita del secondo Caffè della Commissione (così viene chiamata la serie di incontri, ndr) Il punto di vista delle forze dell’ordine è stato prezioso poiché ci ha consentito di apprendere il loro lavoro, a sostegno delle vittime di violenza, raccontandoci le esperienze vissute nel territorio della Bassa”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.