BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Sono ingegnere”, il consulente di Bossetti imputato per falsa testimonianza

Al pm Letizia Ruggeri risulta che Ezio Denti abbia solo il diploma di ragioniere e perito commerciale

È imputato di falsa testimonianza davanti al gup del tribunale di Bergamo Ezio Denti, consulente di Massimo Bossetti, il muratore di Mapello condannato in primo e secondo grado all’ergastolo per il delitto di Yara Gambirasio. Tutto era cominciato l’8 gennaio 2016, durante una delle tante udienze del processo Bossetti. In quell’occasione, Denti si era definito “Ingegnere” rispondendo all’avvocato Paolo Camporini, uno dei difensori del carpentiere di Mapello. Precisamente si era detto “laureato in Ingegneria sezione industriale, con specializzazione in balistica applicata alla criminologia” a Friburgo, in Svizzera.

Ma non è ingegnere, aveva tuonato il pm Letizia Ruggeri, al quale risulta che Denti abbia solo il diploma di ragioniere e perito commerciale e che in quell’istituto di Friburgo, indicato dallo stesso imputato, non ci sia la facoltà di Ingegneria. “Ho fatto una ricerca al Miur (ministero dell’Istruzione, ndr) – aveva contestato il pm Ruggeri – e lei nel nostro Paese non risulta laureato”.

Secondo l’ufficio statale italiano, che registra lauree e diplomi, il titolo di Denti (che sul suo sito si definisce “investigatore privato”) si limita ad un 36/60esimi agli esami di ragioniere e perito commerciale.

Nella seduta di martedì 10 ottobre il consulente non era presente in aula, ma attraverso il suo legale, l’avvocato Claudio Salvagni (l’altro difensore di Massimo Bossetti), ha depositato una documentazione scritta in francese per attestare l’iscrizione del suo assistito all’albo degli ingegneri francesi. Il gup Bianca Maria Bianchi ha dunque disposto la traduzione del documento e rinviato l’udienza al prossimo 19 dicembre, quando dovrà decidere se Denti è o meno un consulente tecnico con i titoli adeguati.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.