BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Gestione delle terre e rocce da scavo, l’Ance fa attività formativa

Tutto esaurito al primo incontro formativo dedicato al nuovo regolamento per la gestione delle terre e rocce da scavo, che ha inaugurato la serie di approfondimenti messi in cantiere da Ance Bergamo.

Tutto esaurito al primo incontro formativo dedicato al nuovo regolamento per la gestione delle terre e rocce da scavo, che ha inaugurato la serie di approfondimenti messi in cantiere da Ance Bergamo.

“A due mesi dalla pubblicazione della normativa abbiamo messo a punto, attraverso il confronto con gli enti competenti – ha sottolineato il vice presidente di Ance, Marco Mazzoleni, introducendo l’incontro a cui hanno partecipato Beatrice Melillo di Arpa Lombardia e Edoardo Arcaini, funzionario Ancele prime indicazioni operative per la gestione delle terre. Nelle prossime settimane, con l’applicazione “sul campo” delle nuove regole, proseguiremo il confronto sulle questioni rimaste irrisolte. Il tema ambientale è tra i più delicati trattati nell’ambito dell’edilizia e vogliamo fornire ai nostri associati tutto il supporto necessario per evitare errori e sanzioni”.

Formazione Ance

Il regolamento prevede norme più chiare e dettagliate del deposito intermedio delle terre e rocce da scavo definite sottoprodotti e una disciplina specifica per il deposito temporaneo delle terre e rocce da scavo considerate rifiuti, prevedendo nell’ultimo caso specifiche quantità massime ammesse al deposito.
All’incontro erano presenti anche i rappresentanti di Regione Lombardia, Provincia di Bergamo, Comune di Bergamo e Uniacque.

“Ripartiamo con una serie di approfondimenti tecnici che rappresentano il punto di forza dell’associazione, grazie alle competenze acquisite – aggiunge la presidente Vanessa Pesenti – . Le nostre imprese, e il successo dell’evento lo conferma, hanno la necessità di poter contare su professionisti preparati e pronti a rispondere tempestivamente alle loro esigenze.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.