BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“L’Arca di Leonardo” salpa verso il diritto al gioco di bimbi e anziani svantaggiati

È stata costituita l'associazione di volontariato "L'Arca di Leonardo" onlus, i cui volontari sono impegnati affinchè vinca il diritto al gioco e alla vacanza anche per i bambini e gli anziani svantaggiati.

“L’Arca di Leonardo” è salpata: è pronta a prendere il largo e a raggiungere orizzonti sempre più importanti. Non stiamo parlando di navi o imbarcazioni ma di una nuova onlus a Bergamo che vede i volontari impegnati affinché vinca il diritto al gioco e alla vacanza anche per i bambini e gli anziani che nella vita sono stati più sfortunati.

L’attenzione è rivolta a quelli che non hanno altro modo di divertirsi, di liberare la mente, di diluire le loro difficoltà in un momento di leggerezza. Nell’illustrare le motivazioni che hanno portato alla formazione del sodalizio, il presidente Franco Coda evidenzia: “Ci sono tante persone che vivono questa condizione e pensi che non è giusto, che devi fare qualcosa. E allora immagini di creare una grande Arca, dandole il nome di tuo figlio, dove invitare a bordo tanti amici che sostengano la tua idea e che la vogliono sviluppare”.

È un’associazione di volontariato, un gruppo di amici, ma soprattutto di eterni bambini, che ancora crede nella forza della collaborazione e dell’onestà del cuore. Il presidente spiega: “L’Arca di Leonardo è un modo di approcciarsi al prossimo, di condividere obiettivi, di dedicare tempo a chi non ha mai avuto tempo per essere felice. È un modo di ‘sentire’. Crediamo nel valore del gioco e della vacanza come beni irrinunciabili in ogni stagione della vita perché capaci di stimolare la condivisione e di regalare gioia. Per questo ci impegniamo a garantire svago a bambini e anziani che versano in stato di disagio, povertà o abbandono, a svolgere attività di beneficenza e di pubblica utilità in favore dei più piccoli e dei meno giovani più svantaggiati e a promuovere occasioni di coesione perché gli uni e gli altri beneficino delle rispettive esperienze di vita”.

Ad esempio, verranno proposte attività ludico ricreative, viaggi, gite e momenti di condivisione nel segno della solidarietà: l’Arca di Leonardo vuole essere un catalizzatore di opportunità di crescita ed interazione generazionale. Inoltre, è pronta a collaborare con associazioni e partner che riconoscano il valore della sua filosofia.

Il progetto, nato come un sogno ora è diventato realtà e le persone che lo hanno costituito sono pronte a cogliere le tante sfide che si presenteranno sul proprio percorso, cominciando dal rendere operativa la squadra formata, implementare le iniziative definite e reperire i fondi che permetteranno di dare concretezza a tutto ciò. Franco Coda conclude: “L’Arca di Leonardo ora è salpata… che possa intercettare tanti sorrisi fino ad oggi trattenuti o imprigionati nel dolore, nell’impossibilità o nella sofferenza”.

La sede de “L’Arca di Leonardo” è a Bergamo in via Camozzi, 130. Per avere ulteriori informazioni sull’associazione, su come associarsi e su come sostenerla consultare il sito internet www.arcadileonardo.org, telefonare al numero 035217168 – 3472351151, inviare un’e-mail a info@arcadileonardo.org oppure accedere alla pagina Facebook www.facebook.com/larcadileonardo

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.