BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Fondo sanitario integrativo per i metalmeccanici e famiglia: paga l’azienda

Potranno accedere alle prestazioni sanitarie del Fondo MètaSalute, senza aggravio di costi per il lavoratore, anche il coniuge ed i figli.

L’accordo di rinnovo del Contratto nazionale di lavoro (CCNL) dei metalmeccanici dell’industria, siglato il 26 novembre 2016, prevede che le aziende che lo applicano siano obbligate a iscrivere, a partire dal 1° Ottobre 2017, i lavoratori dipendenti al fondo sanitario nazionale di categoria MètaSalute.

La contribuzione annua al fondo sanitario per ogni lavoratore dipendente è pari ad euro 156 per ogni lavoratore dipendente ed è totalmente a carico del datore di lavoro, rendendo di fatto gratuita per i dipendenti l’adesione al fondo sanitario integrativo.

L’iscrizione al Fondo MètaSalute riguarderà i seguenti lavoratori non in prova:

 con contratto a tempo indeterminato, compresi i lavoratori part-time;

 con contratto di apprendistato;

 con contratto a tempo determinato con durata residua non inferiore a 5 mesi a decorrere dalla data di iscrizione;

 i lavoratori in aspettativa per malattia, i lavoratori interessati dalla CIG in tutte le sue tipologie e, per un periodo massimo di 12 mesi, i lavoratori cessati a seguito di procedura di licenziamento collettivo che beneficiano della NASPI.

I dipendenti che non vorranno aderire al Fondo dovranno comunicare alla propria azienda tale volontà tramite apposita rinuncia scritta.

Potranno accedere alle prestazioni sanitarie del Fondo MètaSalute, senza aggravio di costi per il lavoratore, anche il coniuge ed i figli, purché non possiedano un reddito annuo superiore ad euro 2.840,51 e quindi risultino essere componenti del nucleo fiscalmente a carico del lavoratore. Inoltre anche i conviventi di fatto, con le medesime condizioni reddituali dei familiari fiscalmente a carico, potranno usufruire delle prestazioni sanitarie offerte dal Fondo.

Dal 1° Ottobre tutti i lavoratori aderenti al Fondo dovranno registrarsi sul sito www.fondometasalute.it e generare le credenziali di accesso alla propria area riservata, all’interno della quale potranno gestire la propria adesione, aggiornare l’anagrafica, prenotare le prestazioni sanitarie ed inserire le adesioni gratuite dei famigliari fiscalmente a carico.

Il Fondo MètaSalute offre una copertura sanitaria integrativa rispetto a quella offerta dal Servizio Sanitario Nazionale. Le prestazioni sono garantite attraverso due regimi di erogazione: l’assistenza sanitaria diretta e l’assistenza sanitaria rimborsuale.

L’assistenza sanitaria diretta prevede la facoltà per il dipendente, di accedere alle prestazioni sanitarie erogate dalle strutture convenzionate con il Fondo MètaSalute, con pagamento diretto alle strutture dell’importo dovuto per la prestazione ricevuta dall’assistito, il quale pertanto non deve anticipare alcuna somma fatta eccezione per eventuali franchigie e/o scoperti che
rimangono a suo carico. L’assistenza sanitaria rimborsuale, invece, riconosce il rimborso delle spese sostenute per prestazioni ricevute da strutture sanitarie liberamente scelte dai medesimi lavoratori, nei limiti prestabiliti dal proprio Piano Sanitario.

Per avere maggiori informazioni in merito alle prestazioni offerte dal fondo, è possibile consultare sul sito internet www.fondometasalute.it la Guida al Piano Sanitario 2017.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.