BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Pedalata coi campioni”: alla 12ª edizione in sella Paolo Bettini, Francesco Moser e Paolo Savoldelli fotogallery

Trofeo “Pedalando coi campioni”, cronosquadre di 17 chilometri organizzata nella mattinata di domenica 8 ottobre da U.C. Casazza con l’ausilio di Ennio Vanotti, giunta alla dodicesima edizione

È stato un tripudio di campioni difficile da riunire in altre occasioni, un’occasione imperdibile per tifosi ed amatori che hanno potuto pedalare lungo le strade della Val Cavallina in compagnia dei propri paladini.

È il caso del Trofeo “Pedalando coi campioni”, cronosquadre di 17 chilometri organizzata nella mattinata di domenica 8 ottobre da U.C. Casazza con l’ausilio di Ennio Vanotti, giunta alla dodicesima edizione. La manifestazione ha visto il via di ben 120 ex ciclisti professionisti, fra i quali spiccano i nomi di Paolo Bettini, Francesco Moser, Gianni Motta e Paolo Savoldelli, che hanno preso il via dal centro sportivo di Casazza; ciascuno in compagnia di quattro amatori che si sono cimentati nella corso contro il tempo in nome della solidarietà.

“Sono riuscito finalmente ad esaudire il desiderio degli organizzatori dopo quattro/cinque anni che me lo chiedevano e sono così giunto qui a Casazza – spiega Paolo Bettini, due volte campione del mondo, alla prima partecipazione alla “Pedalata coi campioni” –. Lo scopo di questa gara era divertirsi ed arrivare in compagnia dei miei compagni tutti assieme e in questo abbiamo centrato l’obiettivo”.

“Un momento per trovarsi in compagnia e ricordare salutare i compagni che non vedo da tempo – racconta Giuseppe Guerini, vincitore della tappa di Selva di Val Gardena del Giro d’Italia 1998 ed assessore allo sport del comune di Vertova, mentre Ennio Vanotti rivela il trucco per organizzare questa manifestazione: “È l’amicizia che mi lega a molti di loro che mi ha permesso di riunire un così grande numero di professionisti. Ho conosciuto molte persone durante i miei quindici anni di professionismo, da corridori degli anni ’60 fino ad atleti dei giorni nostri, che ho incontrato essendo rimasto in questo ambiente anche dopo il mio ritiro”.

Una manifestazione che si dimostra ancora una volta vicina ad importanti iniziative in campo sociale, con il ricavato devoluto all’Associazione “Cuore di mamma” (impegnata nella promozione di informazione e prevenzione per le patologie oncologiche di tipo femminile) e alla Onlus “Giorno per giorno”, il cui obiettivo è aiutare la giovane Jenni Cerea nella prosecuzione dei cicli di cura negli Stati Uniti contro una rara patologia cerebrospinale.

Per la cronaca la competizione è stata vinta dal team capeggiato da Paolo Lanfranchi, vincitore della tappa di Briançon al Giro d’Italia 2000, che con il tempo di 22’49” ha battuto i team di Matteo Algeri e Ermanno Brignoli.

PEDALATA COI CAMPIONI. ORDINE D’ARRIVO (con nome ex professionista capitano)
1. Paolo Lanfranchi 22’49” media 42,020 km/h
2. Matteo Algeri 22’50”
3. Ermanno Brignoli 23’00”
4. Matteo Bodei 23’05”
5. Federico Rocchetti 23’19”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.