BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Flash mob per i licei musicali: il Secco Suardo scende in piazza fotogallery

La musica si fa sentire, anzi, urla a squarciagola contro la nuova decisione da parte del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca che danneggia i licei musicali

La musica si fa sentire, anzi, urla a squarciagola contro la nuova decisione da parte del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca che danneggia i licei musicali. Il Miur, infatti, ha ridotto del 50% le ore di studio curricolare di primo strumento nelle classi del biennio – esattamente è stata tolta un’ora delle due alla settimana – facendole passare da 66 a 33 annuali e contro il provvedimento sono scattati tre ricorsi al Tar.

licei musicali

Un taglio paradossale, tradotto in 33 ore all’anno e almeno 350 cattedre in meno, contro il quale genitori, studenti e insegnanti si stanno mobilitando. Oggi, venerdì 6 ottobre, genitori e studenti, con i loro professori di musica, scenderanno in piazza in contemporanea alle ore 17 in 25 città, da Catania a Bergamo. Della nostra città non poteva mancare il Liceo Musicale P.Secco Suardo che si unirà alla protesta attuando un flash mob suonando e manifestando le loro ragioni nel piazzale antistante la stazione dalle 17.45

Gli studenti e i professori faranno sentire con un flash mob pacifico e sonoro dopo averci provato con ben tre ricorsi al Tar, considerato che i tagli coinvolgono 6.400 studenti del biennio nei 131 licei musicali, nati nel 2010 per l’apprendimento tecnico-pratico della musica e lo studio di questa nella storia e nella cultura. Una protesta lanciata dai loro genitori con una petizione on line su change.org, “Sos licei musicali”, già arrivata a 19mila firme.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da CANOR

    Bravi! Avete tutto il mio appoggio morale – per quel che vale. Da 40 anni chi al governo si occupa di migliorare la scuola ha costantemente ottenuto il risultato opposto. Siamo gli ultimi in Europa, altro che ipocrisia e retorica dei dati ufficiali! Basta confrontarsi con studenti e lavoratori Francesi, Tedeschi, Olandesi per prendere consapeolezza del baratro che separa il nostro sistema scolastico da quello del resto del mondo civilizzato.