BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Disposta la perizia del medico legale per detenuto bergamasco morto in carcere

Un 31enne, di Osio di Sotto, detenuto dell'ospedale psichiatrico giudiziario di Castiglione delle Stiviere, è morto, nel 2013, dopo un pasto a base di pesce. Il gip di Mantova ha disposto la perizia per verificare eventuali negligenze.

In sede di incidente probatorio il gip di Mantova ha disposto una perizia medico legale per stabilire se c’è o meno una correlazione tra il decesso, avvenuto nel 2013, di C. U. di Osio di Sotto, detenuto dell’ospedale psichiatrico giudiziario di Castiglione delle Stiviere, ed eventuali negligenze da parte del personale medico sanitario dell’ospedale Carlo Poma. A darne conto è La Voce di Mantova.

La sera di martedì 2 aprile 2013, il 31enne di Osio Sotto ed altri compagni, consumano la cena a base di pesce. Poche ore più tardi, nella notte, tutti gli ospiti dell’allora Opg di Castiglione delle Stiviere avvertono malori, vomito e dissenteria. Dei 63 detenuti, 60 vengono dimessi poche ore dopo, due rimangono in osservazione mentre il 31enne bergamasco a mezzogiorno del giorno successivo, viene trasferito all‘ospedale Carlo Poma di Mantova dove muore il 3 aprile, tre ore dopo il ricovero, steso su una barella in attesa di essere trasferito nel reparto di chirurgia. Il 31enne era arrivato al Poma dall’Opg di Castiglione per una presunta occlusione intestinale, che però non sarebbe stata evidenziata in sede di autopsia.

La Procura della Repubblica di Mantova ha aperto un fascicolo d’indagine per omicidio colposo nel quale è stato iscritto il nome di un medico dell’ospedale. Il 31enne aveva problemi psichici e di tossicodipendenza ed era ricoverato all’Opg dal 28 gennaio 2011. Il 15 marzo 2013 aveva trascorso l’ultima giornata in compagnia dei genitori, dopo un permesso.

La vicenda è stata portata anche all’attenzione del parlamento con un’interrogazione scritta (del 16 aprile 2013), presentata da Giovanna Martelli di Sinistra Italiana indirizzata all’allora Ministro di Giustizia, dove si chiedeva “secondo quanto riportato da diversi organi di informazione la procura di Mantova ha aperto un’inchiesta sulla morte di un detenuto dell’ospedale psichiatrico giudiziario di Castiglione delle Stiviere causata sembra da intossicazione alimentare. L’autopsia sul corpo del 31enne di Osio di Sotto, confermerebbe l’ipotesi dell’intossicazione dopo un pasto a base di pesce congelato. Con lui, il 2 aprile 2013, erano stati male altri ospiti dell’ospedale psichiatrico giudiziario –:quali iniziative, nel rispetto della diversa e autonoma iniziativa della magistratura competente, abbia posto in essere il Ministro interrogato per verificare quanto accaduto”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.