BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sharing economy: giovani fra business e solidarietà

Convegno in Università per celebrare i 70 anni di UCID (Unione Cristiana Imprenditori e Dirigenti) di Bergamo

UCID (Unione Cristiana Imprenditori e Dirigenti) per ricordare il 70 anno della sua fondazione a Bergamo, organizza, in collaborazione con il Centro sulle dinamiche economiche, sociali e della cooperazione (CESC) dell’Università di Bergamo un Convegno sul tema della Sharing Economy, come occasione per i giovani di creare iniziative imprenditoriali che abbiano anche un significato sociale in termini di creazione di lavoro e di relazioni.

Il convegno vuole stimolare una riflessione sulle concrete modalità di funzionamento dell’economia della condivisione (sharing economy) e fornire informazioni operative che aiutino a far nascere anche da noi applicazioni significative.
Il Convegno si svolgerà il 5 ottobre, dalle 16 alle 19 all’Aula magna della Facoltà di Economia, verrà aperto dal Rettore Remo Morzenti Pellegrini e dal Vescovo di Bergamo Mons. Francesco Beschi. È prevista la partecipazione di docenti universitari autorità, imprenditori e rappresentanti delle associazioni che operano in campo economico, che discuteranno sulle concrete modalità con cui sostenere iniziative di sharing economy sul territorio.

Alcune iniziative già funzionanti verranno presentate dai loro creatori ed ai partecipanti verrà distribuita una interessante raccolta di esempi internazionali di aziende operanti secondo questo approccio.

Perché si parla di sharing economy
La filosofia della sharing economy, che sviluppa servizi alle persone basati non sul possesso degli oggetti ma sul loro uso condiviso e che spinge gli attori economici alla costruzione di reti sociali rappresenta un modello fortemente coerente con i valori che il mondo cristiano afferma da sempre attraverso la cosiddetta Dottrina Sociale.
Naturale quindi che si sostenga una via in qualche modo alternativa rispetto alla ipotesi angosciante di un mondo dominato dal binomio robotica/finanza, dove le persone ed il lavoro faticano a trovare un loro ruolo significativo.
Si sta ripetendo, in un certo senso, quanto avvenuto all’inizio del secolo scorso, quando di fronte ad una grave crisi mondiale, in bergamasca si inventarono sistemi di condivisione per sostenere le attività agricole ed industriali e nacque, perlopiù nelle parrocchie, il sistema delle Banche di Credito Cooperativo.
In tempi diversi, la convergenza fra la disponibilità di piattaforme informatiche “social” e le idee espresse da Papa Francesco rispetto al valore delle persone e alla salvaguardia del creato, fa da motore ad iniziative economiche orientate alla soddisfazione dei bisogni delle persone ed alla riduzione del consumo di risorse. È un fenomeno in rapida crescita che il Convegno UCID intende portare in evidenza e, soprattutto, sostenere.

Chi è UCID
Erede di un’esperienza storica di positiva presenza degli imprenditori cristiani bergamaschi nel campo dell’imprenditorialità responsabile, UCID spinge l’attuazione del pensiero sociale cristiano, che pone la persona umana, la solidarietà e il bene comune al centro dell’attività economica.
Creata nel 1947, UCID fa parte di UNIAPAC (International Christian Union of Business Executives) organizzazione interconfessionale che riunisce imprenditori e manager cristiani di tutto il mondo impegnati, in questo momento di enormi cambiamenti nel mondo del lavoro, a difendere i comuni valori di rispetto delle persone, di solidarietà, di integrità nella salvaguardia del bene comune.

L’attività svolta da UCID in questa direzione viene documentata nel libro “Cronaca dei primi settant’anni dell’UCID di Bergamo” che verrà distribuito ai partecipanti.
Lo slogan del Convegno, che riprende una frase del Cardinale Peter Turkson “good business is good for the common good” (il business è buono se è buono per il bene comune) sintetizza lo sforzo degli imprenditori cristiani di tutto il mondo di trovare il modo di sviluppare attività di business che migliorino il mondo invece di contribuire a distruggerlo.

Informazioni pratiche 
Il Convegno (programma in allegato) è aperto al pubblico.
La registrazione dei partecipanti avrà inizio alle 15,30 alla Sala Galeotti della Sede di via Dei Caniana. La conclusione è prevista verso le 19,30 con un brindisi per festeggiare il 70° di UCID Bergamo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.