BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Brembate, non solo eroina: l’arrestato aveva anche un arsenale foto

Nella disponibilità dell'uomo, oltre a 32 chili di stupefacente, c'erano tre pistole, una delle quali con silenziatore e matricola semi abrasa, e 108 cartucce di diverso calibro:

Oltre ai 32 chili di eroina sequestrati dalla Guardia di Finanza di Como giovedì scorso a Brembate (LEGGI QUI) c’era di più: le fiamme gialle, infatti, durante l’operazione hanno recuperato anche due pistole, 108 cartucce di diverso calibro, 40 chili di sostanza da taglia e innumerevoli arnesi atti al confezionamento dello stupefacente da immettere sul mercato. 

Il Nucleo di Polizia Tributaria, nel corso di un normale controllo stradale, avevano fermato un cittadino di nazionalità albanese che, alla domande di rito, rispondeva palesando un eccessivo nervosismo, fornendo dettagli incongruenti sia sul luogo di residenza che sulla destinazione del viaggio, dichiarandosi senza fissa dimora e di aver dormito da familiari, ma senza ricordarne l’indirizzo.

Gli agenti avevano anche notato un cacciavite nel portaoggetti dello sportello a fianco del guidatore e, pensando che la vettura potesse avere un doppiofondo in cui nascondere della droga, hanno deciso di approfondire la situazione in collaborazione con i colleghi di Ponte Chiasso. Dalla perquisizione del veicolo, in effetti, sono emersi due doppifondi: uno, vuoto, sotto al cambio e un altro dietro il cruscotto nel quale era stata nascosta una revolver con relative munizioni rubata nel 2010. 

Nonostante il risultato già acquisito, già gravando sul cittadino albanese i reati di detenzione abusiva di armi e ricettazione, i finanzieri avevano trovato nella disponibilità dello stesso un mazzo di chiavi di un anonimo condominio di Brembate, un vero e proprio laboratorio per la produzione dell’eroina. 

All’interno del locale sono stati sequestrati 63 “panetti” contenenti eroina, per un totale di oltre 32 chilogrammi, ulteriori due pistole di cui una dotata di silenziatore e con la matricola semi abrasa, 108 cartucce di diverso calibro, oltre 40 chilogrammi di sostanza da taglio, unitamente ad una vasta collezione di “attrezzi del mestiere”: bilancini di precisione, frullatori, occhiali protettivi, mascherine antipolvere e presse per compattare lo stupefacente.

Il cittadino albanese è stato tratto in arresto per produzione, detenzione e traffico di stupefacenti, con l’aggravante prevista per l’ingente carico di stupefacente detenuto: oltre allo stupefacente gli sono state sequestrate due auto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.