BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“La meraviglia della scienza”: torna la Scuola in Piazza fotogallery video

Bergamoscienza riparte con la XV edizione. Nel primo weekend due appuntamenti da non perdere: "La scuola in Piazza!" e "La staffetta per l'igiene delle mani"

Che si alzi – finalmente – il sipario su BergamoScienza! Dopo tanta attesa, è iniziata la quindicesima edizione di uno dei festival che anima maggiormente la città e la popolazione di Bergamo, con un’ampia scelta di conferenze, spettacoli, mostre, eventi e laboratori che si terranno in varie parti di Bergamo nel periodo che intercorre fra il 30 settembre ed il 15 ottobre.

BergamoScienza 2017, la scuola in piazza

Nel corso del primo weekend troviamo già due eventi molto affascinanti: il primo, “La scuola in Piazza!”, ha avuto luogo sabato 30 settembre ed è stata un’opportunità per scoprire quanto sia interessante e stimolante studiare scienza a scuola; il secondo, “La staffetta per l’igiene delle mani”, si terrà invece domenica 1 dalle 10.00 alle 18.00 con lo scopo di sensibilizzare i cittadini riguardo una corretta pulizia delle mani per prevenire possibili infezioni.

Come detto, già a partire da sabato il Sentierone di Bergamo ha iniziato a prendere vita, grazie ai 38 Istituti Scolastici che hanno proposto laboratori ed esperimenti per poter interagire con i visitatori e per far conoscere le varie facce ed i vari usi della scienza. Quest’anno, per la prima volta, hanno collaborato anche le Forze dell’Ordine, per condividere con i più curiosi l’innovazione tecnologica sfruttata nelle loro quotidiane mansioni.

BergamoScienza 2017, la scuola in piazza

Erano presenti: la Guardia di Finanza con un simulatore navale ed aereo molto realistico, la Polizia di Stato con un kit usato nelle indagini ed una serie di impronte digitali appese al muro, i RIS con una riproduzione di una scena del crimine.
Poco più avanti, l‘AIRC – Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro – sensibilizzava le centinaia di passanti riguardo le accortezze da avere in merito al consumo quotidiano di zuccheri. Dopo aver scoperto che il limite da non superare è di 50g al giorno, è stato molto curioso venire a conoscenza del fatto che, per esempio, una bottiglietta di aranciata contiene già 60g di zuccheri; al riguardo, vedersi porgere davanti agli occhi una busta trasparente contente effettivamente 60g di zuccheri (circa 12 cucchiaini) è stato molto impressionante, soprattutto se si pensa che quello zucchero era prima nella bottiglietta e ora circola nel nostro sangue. Un conto è pensare a quanti siano 60g; un altro è poter avere la percezione fisica di quanti realmente siano… Provare per credere!

Un’esperienza davvero bella ed interessante, con molti laboratori ben preparati ed accumunati dalla volontà di rendere consapevoli i visitatori riguardo gli svariati utilizzi che si possono fare della scienza e dell’innovazione scientifica: dagli indicatori di colore ai principi di magnetismo, passando per il mestiere dell’apicoltore, per il campo elettromagnetico, per i sempre più numerosi droni – le cui applicazioni stanno rivoluzionando la società – e per i principi di funzionamento di un aereo in volo.

Che BergamoScienza sia una bella realtà è ormai sotto gli occhi di tutti, e appunto per questo motivo sarebbe uno spreco lasciarsi scappare quest’opportunità. Il prossimo appuntamento è domenica pomeriggio presso il BergamoScienceCenter per l’evento de “La staffetta per l’igiene delle mani”: l’obiettivo è quello di battere il record della più lunga staffetta per l’igiene delle mani, appartenente all’Università di Manipal – India – risalente al 16 ottobre 2016, dove si erano contati 3422 operatori sanitari.

Se non sai cosa fare nel pomeriggio, sappi che a Bergamo potresti entrare nella storia.

Fotografie e video di Federico Valentini

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.