BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cavernago, c’è posta per te: il presidente Mattarella scrive al sindaco

Il 20 aprile il primo cittadino, in occasione di un'udienza al Quirinale, aveva regalo al Presidente della Repubblica un libro di Linda Gamba Persiani sull'antico feudo di Malpaga e Cavernago.

C’è posta per te verrebbe da dire, ma in questo caso non si tratta del celebre programma di Mediaset bensì di una preziosa missiva ricevuta nella serata di giovedì 28 settembre dal primo cittadino di Cavernago Giuseppe Togni.

Preziosa a dir poco dato che al suo interno erano riportati gli omaggi del Presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella, il quale, tramite il Consigliere direttore dell’ufficio di Segreteria Simone Guerrini ringraziava il sindaco cavernaghese per il dono del libro di Linda Gamba Persiani dal titolo “Cavernago, l’antico feudo di Malpaga e Cavernago” avvenuto in occasione di un’udienza dello scorso 20 aprile al Quirinale.

“In occasione dell’intitolazione della scuola media a Ilaria Alpi abbiamo partecipato a una cerimonia a Roma, con le classi prime che hanno avuto la possibilità di avere un incontro col Presidente – spiega il primo cittadino di Cavernago Giuseppe Togni – durante questa udienza abbiamo omaggiato Sergio Mattarella di questo libro. Si tratta di una pubblicazione datata 1995 commissionata da una storica parente di un nostro concittadino e che è ovviamente incentrata sul nostro comune e sul borgo di Malpaga. Per noi si tratta di una grande soddisfazione sapere che ora una copia di questo volume, che solitamente consegniamo alle autorità che ci fanno visita, fa parte della collezione presente nella biblioteca del Presidente della Repubblica; il fatto poi di aver ricevuto una lettera che riporta i suoi ringraziamenti e i suoi saluti a me e a tutti i cittadini mi ha riempito di orgoglio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.