BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Atalanta, l’arrivo dei tifosi a Lione: “Esserci è già un sogno, siamo tornati” fotogallery

Tutto l'entusiasmo di un giovane tifoso nerazzurro in viaggio verso il Groupama Stadium, dove andrà in scena l'attesissima partita di Europa League.

Il diario di bordo del giovane tifoso atalantino che ha affrontato la trasferta verso Lione in pullman: i supporter nerazzurri sono ormai al Groupama Stadium, ecco le sue emozioni.

Atalanta, il viaggio verso Lione

“Sono le 15 e le ore di viaggio ammontano ormai a 5. Non pensavamo di certo di popolare l’autostrada con una carovana simile a quella di Reggio Emilia ma, come non detto, ci siamo voluti smentire da soli. Sorpresi.

I pullman fanno raccordo, i diversi gruppi si incontrano e più siamo più compatti ci sentiamo. Le macchine con sciarpe al vento sono più del previsto e fanno rumore, tanto. Siamo fisicamente in 3000 anche se avremmo potuto essere ancora di più. Siamo sempre più vicini.

Sin dal primo tratto di carreggiata italiana portare culturalmente Bergamo e la sua gente con orgoglio lontana da casa è stato il primo obbiettivo sentito; così in tutte le aree di servizio invase di un sano provincialismo che a breve ci porterà ad esordire in questa prima trasferta europea mentre qualcuno dal silenzio grida ‘E quindi uscimmo a rivedere le stelle’. Terminiamo il traforo del Frejus verso questo nostro inferno, purgatorio e paradiso.

Ancora nessun tatticismo se non come pronosticare di salutare gli amici della gendarmeria francese mentre i primi tifosi sono arrivati in città in attesa dell’apertura dei cancelli sento e condivido che già esserci è un sogno così che mentre la colonna dei 21 pullman della Nord ci raggiunge riparte l’ennesimo coro.

Sono le 18.30, è l’ora di invadere la grande città francese con l’entusiasmo europeo di tutte queste persone vicine in 500 km di tifo.

Quando si inizia ad intravedere la via dello stadio ci si riversa dal lato dei finestrini, bandiere incollate ai vetri fiere dei nomi che portano: eccoci Lione, come nei migliori ricordi in bianco è nero, siamo tornati in trasferta”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.