"Investire in Cina? fa bene al brand": ecco lo studio dell'Università di Bergamo - BergamoNews
Confindustria

“Investire in Cina? fa bene al brand”: ecco lo studio dell’Università di Bergamo

La ricerca condotta dall'ateneo cittadino sulle opportunità, le problematiche e i bisogni riscontrati da un campione di PMI bergamasche in Cina

Ha preso il via il roadshow di presentazione della “China-Italy Science, Technology, e Innovation Week”, finalizzato a promuovere l’internazionalizzazione dei sistemi di ricerca-impresa e la cooperazione tra Italia e Cina in ambito scientifico, tecnologico e innovativo.

Durante l’incontro, tenutosi martedì 26 settembre nella sede di Confindustria Bergamo, i relatori hanno sottolineato l’importanza di collaborazione tra i due paesi in ambito scientifico-tecnologico, e presentato una ricerca condotta dall’Università degli Studi di Bergamo sulle opportunità, le problematiche e i bisogni riscontrati da un campione di PMI bergamasche in Cina.

Stando a quanto riportato nell’indagine, se da un lato il 70% delle imprese dichiara che l’operare nel mercato cinese ha avuto un impatto positivo sull’immagine del brand; dall’altro solo il 30% ha registrato un trend crescente negli ultimi anni in termini di fatturato. Le imprese rimanenti, probabilmente a causa della contrazione del mercato cinese degli ultimi anni, si trovano invece in una situazione stabile o di lieve calo della quota di fatturato relativa.

GUARDA QUI IL REPORT COMPLETO

L’indagine dell’ateneo bergamasco si pone all’interno di uno studio più ampio che il Centro di Trasferimento Tecnologico Italia – Cina (CITTC) sta attualmente svolgendo nel territorio industriale della provincia di Bergamo avente come obiettivo l’analisi e identificazione delle principali problematiche affrontate dalle aziende italiane che hanno già attivato rapporti di natura industriale e commerciale con la Cina, nonché dei bisogni di supporto per cogliere al meglio le opportunità di business e di collaborazione con partner industriali e commerciali del Paese asiatico.

A seguito di una selezione delle imprese bergamasche con interessi imprenditoriali in Cina, sono state condotte in questa prima fase 10 interviste semi-strutturate rivolte ai referenti interni per il mercato cinese.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it