Patto Civico: "Serve un nuovo codice etico per chi amministra" - BergamoNews
Brembate sopra

Patto Civico: “Serve un nuovo codice etico per chi amministra”

“Rispetto delle leggi e dell'interesse pubblico”. A Brembate Sopra arriva il nuovo codice etico per amministratori e dipendenti comunali.

Un nuovo codice etico per amministratori e dipendenti del Comune a Brembate Sopra.

Questa è la proposta della lista di minoranza “Patto civico per Brembate di Sopra” capeggiata da Tiziano Ravasio che, nel corso del consiglio comunale indetto per lunedì 25 settembre, chiederà l’inserimento del codice all’interno delle regole già presenti.

Il codice, diviso in undici articoli, intende regolamentare il comportamento di amministratori, dirigenti e dipendenti del comune nei confronti della cittadinanza brembatese, trattando temi quali trasparenza finanziaria, imparzialità nel corso del proprio operato, comportamento in servizio e rapporti con il pubblico.

Fra i punti più interessanti l’impedimento agli amministratori di accettare regalie di ogni genere o di donarle, l’obbligo di dichiarazione al capo dell’ufficio competente di possibili rapporti finanziari con soggetti che hanno rapporti o interessi con l’ufficio e l’impedimento di ottenere retribuzioni o altre utilità per lo svolgimento dei propri compiti oltre all’obbligo di non accettare collaborazioni con individui o organizzazioni che nel biennio precedente hanno avuto rapporti con l’ufficio. Inoltre all’interno della proposta si inserisce anche un comportamento imparziale nei confronti di ciascun cittadino, il non sfruttamento della propria carica per ottenere utilità e l’attenzione adeguata alle richieste dei cittadini.
Alla base di tutto ciò “il rispetto della legge” e l’esclusiva “persecuzione dell’interesse pubblico”, principi che diventano fondamentali per l’atteggiamento che dovrà esser tenuto da coloro che verranno definiti “appartenenti al comune”.

In caso di approvazione il codice verrà attivato assieme alle norme già vigenti riguardo il comportamento di amministatori e dipendenti comunali ed esso semplificherà alcuni nodi in precedenza sorti.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it