“Aggiungi un borgo a tavola”, bandiera arancione ad Almenno San Bartolomeo - BergamoNews
Touring club

“Aggiungi un borgo a tavola”, bandiera arancione ad Almenno San Bartolomeo

“Aggiungi un borgo a tavola”. La bandiera arancione del Touring Club Italiano Almenno San Bartolomeo mostra al pubblico i suoi tesori più nascosti.

Ottenere la bandiera arancione del Touring Club Italiano significa entrar a far parte del club ristretto dei borghi più belli d’Italia e poter vantare un’onorificenza di questo genere non è certo da tutti.

È il caso di Almenno San Bartolomeo che, dal 6 dicembre 2016 all’interno dell’ambito “bandiere arancioni in Valle Imagna”, è stato riconosciuto come uno dei borghi più belli d’Italia per il valore e la varietà di attrattori socio – culturali, per l’ottima conservazione di essi e la capacità di promuoverli. Un riconoscimento che permette al paese di far conoscere al meglio le proprie bellezze naturali – artistiche, fra le quali spicca la chiesa romanica di San Tomè, ma che permette ad esso di partecipare a “Aggiungi un borgo a tavola”, evento organizzato annualmente dal Touring.

L’evento, che si terrà in tutta Italia su quattro weekend fra il 24 settembre ed il 15 ottobre, vedrà protagonisti tutti i borghi insigniti dalla bandiera arancio, fra i quali in provincia di Bergamo anche Clusone e Gromo, assieme al comune della bassa Val Imagna. Nel caso di Almenno la manifestazione verterà sulla valorizzazione del borgo storico, poco conosciuto da turisti e non rispetto alle bellezze del Romanico. Si partirà domenica 24 settembre con un tour dell’edilizia civile, in cui sarà possibile visitare cinque ville storiche presenti sul territorio almennese, mentre sabato 30 settembre e domenica 1 ottobre si terrà la manifestazione “Tutti in Borgo”, evento organizzato dalla Pro Loco di Almenno San Bartolomeo che trasformerà la storica via Vignola in un luogo di festa dal vivo partendo dall’Asilo Pozzi fino al Castello Rescanzi.

Si partirà sabato pomeriggio e si continuerà domenica dalle 10 fino a tarda sera con la presenza di street food, concerti musicali e di dj, una pista di mini quad gratuiti per tutti i bambini, bancarelle di prodotti tipici ed animazione con clown. Sempre all’interno dello stesso evento si terrà nella serata di sabato il concerto di Max e Seba, mentre nella giornata di domenica, sempre nell’ambito musicale, si terranno lo spettacolo di danza tenuto da Asd Chignon, il concerto del bassista Max’s King e durante la serata quello di Dj Luciano Bombardieri. Dal punto di vista culturale nella giornata del 1 ottobre sarà possibile visitare la chiesa parrocchiale di San Bartolomeo Apostolo, la vicina chiesa di Santa Caterina ed il museo del presepe grazie ai volontari dell’Antenna del Romanico.

L’evento “Aggiungi un borgo a tavola” si chiuderà nei fine settimana del 7/8 ottobre e del 15 ottobre quando rispettivamente si terrà nella serata di sabato 7 presso Piazza Italia un concerto della band “The Argan Wood” e nella giornata di domenica 8 la seconda “Camminata enogastronomica” sul territorio comunale, organizzata ancora una volta dalla Pro Loco e che coinvolge tutti i ristoranti del paese in una bellissima passeggiata; mentre il 15 ottobre si terrà nella piana di San Tomè l’appuntamento mensile con il mercato agricolo.

Esser bandiera arancione del Touring Club Italiano significa far parte della piccola élite che racchiude i più belli borghi storici d’Italia e questo è il caso di Almenno San Bartolomeo, Clusone e Gromo. Con l’evento “Aggiungi un borgo a tavola” essi saranno per un mese uniti con altri piccoli gioielli sparsi in giro per la penisola, come in una sinergia che unisci bellezza e tradizione.

File 12-09-17, 19 47 39

File 12-09-17, 19 47 49

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it