BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Reggio sembra Bergamo coi 13mila atalantini e i cori in dialetto contro gli inglesi fotogallery

L'esilio forzato ha trasformato l'esordio in Coppa in una grande festa sugli spalti, determinante per il 3-0 dell'Atalanta

Si scrive Reggio Emilia, ma si legge Bergamo. Le insegne sono quelle del Mapei Stadium, ma sembra di essere allo stadio Comunale.

Tifosi

L’esilio forzato – per le norme UEFA – nella casa del Sassuolo, ha trasformato la trasferta emiliana in un carosello di 13mila tifosi bergamaschi, smaniosi di assistere al ritorno in Europa della Dea dopo 26 anni dall’ultima volta. E alla fine, con il 3-0 degli uomini di Gasperini, sugli spalti è esplosa la festa.

Già nel primo pomeriggio per le strade intorno all’impianto reggiano si parlava solo in bergamasco. In tantissimi da diverse ore prima del fischio d’inizio di Atalanta-Everton erano in viaggio, con pullman organizzati, ma anche con mezzi propri come furgoni, auto o anche moto provenienti da tutta la nostra provincia.

Nessun momento di tensione con i duemila sostenitori arrivati dall’Inghilterra, con scontri che si sono limitati a qualche sfottò o a una simbolica sfida a distanza – tra titani -a chi beveva più birra.

Atalanta-Everton 3-0

A presidiare sulla sicurezza erano presenti circa 200 agenti, alcuni schierati già all’uscita del casello autostradale, arrivati da diverse questure, tra le quali anche quella orobica.

Le emozioni all’interno dello stadio, oltre che sul terreno di gioco, sono arrivate anche dagli spalti, con i tifosi atalantini che hanno sostenuto Gomez e compagni per novanta minuti: tanti cori classici, ma anche con slogan studiati appositamente per l’occasione, tutti cantati a gran voce. Non sono mancati quelli in dialetto bergamasco, come lo storico “Noter de Berghem…” o il “Dai che iè nisú…” rivolto ai rivali inglesi (che difficilmente l’avranno capito, anche con Google translate).

Ma come detto la festa, a riprova del risultato, è solo bergamasca, con un rotondo successo arrivato dopo un’ottima prestazione degli uomini di Gasperini, ma anche grazie al sostegno dagli spalti: “Una splendida serata per noi in campo e per i nostri tifosi”, come l’ha definita lo stesso allenatore a fine partita.

IL GOL DI GOMEZ VISTO DALLA CURVA ATALANTINA

IL GOL DI CRISTANTE TRA I TIFOSI NERAZZURRI

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.