BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bonino: “Il Mediterraneo non è un mare che ci divide, ma un lago che ci unisce”

“Ero forestiero e mi avete ospitato”: questa citazione dal Vangelo di Matteo è il titolo della meditazione civile di Emma Bonino, figura di spicco del radicalismo liberale, in occasione del secondo incontro di Molte Fedi sotto lo stesso Cielo che si è svolto mercoledì 13 settembre al cinema Conca Verde.

“Ero forestiero e mi avete ospitato”: questa citazione dal Vangelo di Matteo è il titolo della meditazione civile di Emma Bonino, figura di spicco del radicalismo liberale, in occasione del secondo incontro di Molte Fedi sotto lo stesso Cielo che si è svolto mercoledì 13 settembre al cinema Conca Verde.

L’intento dell’ex Ministro degli Esteri non è quello di “promuovere buonismo”, ma di chiarire i diritti e doveri di un immigrato ospite nel nostro Paese.

Focus principale della sua discussione è la raccolta firme “Ero Straniero”, il cui intento è quello di abolire la legge Bossi-Fini del 2002. Il punto principale della raccolta firme è la regolarizzazione del lavoro sommerso e la riattivazione di strumenti come gli sponsor. In occasione dell’evento di Molte Fedi, Emma Bonino sottolinea più volte come la Legge attualmente in atto non offra agli immigrati canali di entrata in Italia legali e promuova, di conseguenza, un commercio di migrazione clandestino. “La mobilità globale fa parte della storia dell’umanità”, tuttavia, non si sono ancora stabilite norme che la regolino. Gli immigrati sono inoltre emarginati dalla società e considerati un capro espiatorio per reati di qualsiasi tipo: si sta diffondendo una mentalità discriminatoria “come se la storia non ci avesse insegnato niente”.

L’Italia, Paese con grande esperienza migratoria e poca esperienza di convivenza con i migranti, risulta essere una nazione ricca, senza forza lavoro, con un calo demografico significativo e confinante ad un continente povero a livello economico e ricco demograficamente. È quindi auspicabile regolarizzare l’ “esercito degli irregolari, coniugando interessi e valori’’.
La campagna “Ero Straniero” , nonostante il clima contrastante nella società, ha attualmente raccolto 35mila firme e ha riscontrato un’aderenza positiva anche fra il pubblico di Molte Fedi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.