BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ortofrutta

Informazione Pubblicitaria

Al mercato frutti esotici coltivati in Sicilia: è il momento del mango, ottimo in insalata

Non solo arance, uva e ottime verdure: da qualche anno la lungimiranza e l’intraprendenza di qualche giovane imprenditore agricolo siciliano ha portato sull’isola più meridionale dell’Italia anche coltivazioni di frutta esotica: in primis il mango, ma non solo, anche lichis e passion fruit.

Il clima e il terreno decisamente fertile consentono anche a queste piante, da sempre considerate appannaggio di altri Paesi, di fruttificare con rese forse ancora inferiori all’attesa, ma con un raccolto che qualitativamente ha ben poco da invidiare al prodotto coltivato nell’emisfero terrestre opposto al nostro.

Dolce, colorato e succoso, il mango, il prodotto della settimana, è ricco di virtù per la salute dell’organismo. Innanzitutto, è un’ottima fonte di vitamine (soprattutto A, gruppo B e C) e sali minerali tra cui potassio, calcio e magnesio). Inoltre, è ricco di acqua e fibre, particolarmente utili per il benessere dell’intestino. Un buon contenuto di fibre, invece, aiuta in caso di costipazione agendo in maniera decisiva sulla peristalsi intestinale.

Non manca, poi, di antiossidanti, alleati contro l’invecchiamento precoce e i radicali liberi. Grazie alla sua composizione, il mango svolge una funzione depurativa e diuretica, essendo ottimo contro la ritenzione idrica. Vengono tradizionalmente attribuite a questo frutto anche proprietà afrodisiache e antistanchezza.

Secondo alcune ricerche, per concludere, avrebbe effetti benefici nei confronti del dimagrimento: specialmente, la buccia avrebbe la capacità di favorire la perdita di peso concorrendo a prevenire la formazione di cellule di grasso.

Altre ricerche conferiscono al mango anche virtù contro il tumore al seno, al colon e al pancreas.

In cucina, il modo migliore per gustare questo frutto è sicuramente al naturale, così come è, assaporando il suo gusto inconfondibile pezzetto per pezzetto. In alternativa, è possibile adoperarlo per macedonia, frullati e sorbetti oppure essiccarlo.

Per chi vuole cimentarsi nella preparazione di piatti originali, viene utilizzato anche per accompagnare primi e secondi piatti di carne o pesce, che assumono un gusto particolare sfruttando il suo profumo.

Secondo un antico rimedio della nonna, la buccia del mango, bollita nell’acqua e bevuta 3 volte al giorno per una settimana combatterebbe efficacemente tosse e raffreddore.

Un consiglio: al momento dell’acquisto è preferibile scegliere i frutti senza macchie o ammaccature, mentre dal picciolo si deve sprigionare un piacevole aroma. È importante, poi, indirizzarsi verso quelli ben maturi, altrimenti il sapore tende a essere aspro. Per capire se il mango è pronto è sufficiente toccarlo e vedere se le dita affondano leggermente. Se invece risulta duro probabilmente il frutto non è ancora giunto a completa maturazione.

La differenza tra le varie qualità si nota soprattutto nel colore della buccia che va dal verde al giallo al rosso e dal contenuto zuccherino che varia lievemente, mentre restano inalterate le altre numerose proprietà.

Dando uno sguardo più in generale al mercato ortofrutticolo, tra i prodotti conferiti dai produttori locali si evidenzia un buon interesse del consumatore per i fichi: al momento, quelli nostrani riscuotono la giusta attenzione, anche grazie a un fisiologico calo dell’offerta delle varietà d’altra provenienza.

È ancora significativa la disponibilità in termini di volumi e di gamma di specie delle verdure offerte dalla produzione bergamasca, per le quali si evidenzia un chiaro valore aggiunto rispetto a quelle con origine diversa.

Intanto, prosegue l’offerta di pesche e nettarine siciliane, per le quali si annoverano quotazioni di primissimo rilievo anche se, forse l’abbassamento delle temperatura e un clima più autunnale che estivo potrebbe compromettere il periodo conclusivo della campagna commerciale.

È apparentemente in controtendenza il rapporto tra domanda e offerta per le susine: la stagione volge al termine, mentre la richiesta di mercato non accenna a diminuire, determinando una condizione commerciale decisamente favorevole per il prodotto.

Voltando pagina, sono buone le quotazioni rilevate per l’uva da tavola: per ciascuna delle varietà disponibili si evidenzia un’ampia gamma qualitativa con un’ampia forbice di prezzi.

Per concludere, si riscontrano modifiche di poco rilievo per quanto riguarda i valori di mercato per le verdure. I prezzi delle singole specie sono stabili e mediamente nella norma per la stagione, pur rilevando un aumento per le zucchine locali e non.

La ricetta della settimana a cura delle nostre Amichesciroppate

Insalata esotica

mango

Ingredienti per 2 persone
250 g. di code di gambero
Insalatina
1/2 mango
zenzero grattugiato
foglioline di menta
olio evo q.b.
1/2 limone
sale q.b.

Procedimento

Cuoci a vapore le code di gambero, andranno benissimo anche quelle surgelate in questo caso saranno da scongelare.
Una volta cotte sgusciale e falle raffreddare.
Prepara la salsa con l’olio, il succo di ½ limone, il sale e una grattugiata di zenzero.
Lava l’insalatina.
Sbuccia il mango e taglialo a dadini.
Unisci insalata, mango e gamberi e mescolali insieme.
Condisci con la salsa e aggiungi qualche foglia di menta.
Fai riposare in frigorifero e servi l’insalata esotica in ciotoline singole.
Se siete stanchi della solita insalata un po’ triste che di certo non appaga gli occhi e spesso nemmeno il palato questa delizia che vi proponiamo oggi sicuramente stuzzicherà quasi tutti i vostri sensi….

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.