BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Grande Fratello Vip 2, i top e i flop della prima serata nella casa

La prima puntata nella casa di Grande Fratello Vip 2 ha registrato punte di quasi 6 milioni di telespettatori, portando lo share ad un +17% rispetto alla prima edizione

Per molte persone settembre è il vero inizio: si torna al lavoro o all’università, riaprono le scuole, la sera si passa più tempo a casa e anche la televisione si adegua offrendo palinsesti ricchi dopo il vuoto cosmico del periodo estivo. Si torna alla normalità con le nuove stagioni tanto attese delle serie Tv, i programmi del day-time che fanno compagnia alle casalinghe e i quiz del preserale, ma i più attesi (soprattutto dagli utenti social) restano i reality e talent show. La settimana da segnare in rosso sul calendario è quella che va dall’11 settembre al 16 con ben tre “cult” che ci accompagneranno fino a poco prima di Natale e sono nell’ordine: “Grande Fratello Vip 2”(lunedì 11), “Pechino Express 2017”( al via il 13) e “X Factor 11” (il giorno dopo).

Forti del successo ottenuto con la prima edizione e a dieci mesi di distanza dalla sua chiusura, si è riaperta la porta rossa dell’ormai celebre casa di Cinecittà ed è stato subito un successo, tanto che si sono registrate punte di quasi 6 milioni di telespettatori che hanno portato lo share, se confrontato con quello dello scorso anno, ad un +17% .
Al timone del programma confermatissimi Ilary Blasi, Alfonso Signorini nella veste di opinionista e la new entry Gialappa’s Band che farà incursioni improvvise durante la diretta come è nel loro stile per sbeffeggiare i concorrenti a loro insaputa visto che il collegamento è valido solo per lo studio. Il cast è più numeroso della passata edizione si è infatti passati da 13 concorrenti a 16.

Eccoli: Aìda Yespica modella e showgirl, Carmen Di Pietro showgirl, Cecilia e Jeremias Rodrìguez (come l’anno scorso con la coppia “madre – figlia” vengono considerati un concorrente unico), Cristiano Malgioglio cantante, Daniele Bossari conduttore tv e radiofonico, Giulia De Lellis web influencer (o esperta di tendenze come si definisce lei), Lorenzo Flaherty attore, Marco Predolin presentatore, Serena Grandi attrice, Simona Izzo attrice, Veronica Angeloni pallavolista, Gianluca Impastato comico, Ignazio Moser ex ciclista, Luca Onestini modello, Carla Cruz e Ivana Mràzovà – modelle, la loro partecipazione è stata tenuta nascosta agli altri concorrenti fino al momento dell’ingresso nella casa-. Inevitabile davanti a certi nomi chiedersi “ma chi sono?!”, lo abbiamo fatto noi telespettatori, gli stessi concorrenti davanti alle numerose facce giovani ed anche Signorini che dopo l’ingresso dei Rodriguez ha chiesto a Jeremias il motivo per cui fosse lì oltre ad essere fratello di Belen (sua risposta: “veramente mi avete chiamato voi”) visto che Cecilia era già conosciuta al pubblico dei reality per la sua partecipazione all’“Isola dei famosi”. Inutile però negare che uno dei criteri con cui vengono scelti i concorrenti è quello di poterne accrescere la loro notorietà oltre che riportare in auge quelli in declino.
Un altro punto in comune con la passata edizione è la divisione della casa in due zone: “la Casa Bella”dal design moderno, ricca di comfort e la “stazione di Tristopoli” (che ha sostituito la “Cantina” dello scorso anno). Come dice il nome è una stazione vecchio stile con tanto di vagone letto, binari, sportello della biglietteria, sala d’attesa provvista di flipper e calciobalilla, ma solo con un fornelletto elettrico per cucinare e servizi igenici inesistenti… i primi ad esserne venuti a conoscenza sono stati Giulia De Lellis e Daniele Bossari, dopo aver attraversato a quattro zampe un cunicolo ed essere entrati da una fatiscente porta di servizio a causa di “problemi momentanei” alla iconica rossa. Sono stati raggiunti con le stesse modalità da Gianluca Impastato e Aida Yespica. Rimasti per un po’ a familiarizzare con l’ambiente ostile e polveroso che però dopo i primi minuti di smarrimento sembrava non spaventarli molto, hanno potuto incontrare i restanti concorrenti, ma giusto il tempo di mangiare qualche tartina perché nel frattempo erano state create due squadre per affrontare la prova che stabiliva chi avrebbe vissuto nei due ambienti per la prima settimana ed il ritorno in quell’ambiente angusto era solo questione di minuti. La prova consisteva nell’attraversare un percorso delimitato da cactus con addosso un gilet composto da palloncini bianchi e blu/rossi (a seconda della squadra di appartenenza), la vittoria andava a chi riusciva a salvarne di più tra i colorati. Al momento del verdetto si è consumato il “dramma”, perché ad uscirne sconfitta è stata la squadra blu in cui c’era tra gli altri Cristiano Malgioglio (oltre ai quattro citati prima, Serena Grandi, Ignazio Moser, Veronica Angeloni e Ivana Mràzovà)! Ha minacciato a più riprese di andarsene, perché lui era stato ben chiaro con gli autori del programma su quali dovevano essere le condizioni della sua partecipazione, ma Ilary è riuscita a tenergli testa e a scongiurare un addio che sarebbe stato davvero clamoroso oltre che dannoso per il programma: togliere lui vuol dire eliminare una delle principali fonti del trash che è il motivo per cui si guarda un programma del genere. La serata si è avviata alla conclusione (era quasi l’1.00) con le prime nomination rese crudeli dal fatto che si potevano nominare solo i propri compagni di squadra e diversamente dal solito, non all’interno del confessionale ma faccia a faccia. A farne le spese sono stati: Gianluca, Ignazio, Ivana, Carla e Luca, ma la decisione del televoto potrebbe non essere definiva. Quando erano tutti riuniti nella “Casa Bella” hanno firmato delle buste senza poterle aprire: al loro interno 15 condannano il concorrente all’eliminazione definitiva mentre ad uno sarà concessa un’altra possibilità.

I TOP E I FLOP

Di questa prima puntata mi è piaciuta molto Ilary: più adatta ad un contesto del genere che a quello de “Le Iene”, divertente con le sue uscite e frecciatine in romanesco, ma anche severa quando bisogna contrastare la“spocchiosità” di certi protagonisti o placarne le lamentele. L’apporto di Signorini è stato minimo e considerata la poca simpatia che ho nei suoi confronti, lo metto tra i “top” della serata, lista da cui uscirà alla prima lite perché se anche i concorrenti avranno già chiarito farà di tutto per riscaldare gli animi.

I giudizi sui concorrenti per ora sono abbastanza negativi: Simona Izzo rientra tra le “spocchiose” di cui sopra (se avrete la “fortuna” di essere ospiti a casa sua, non aspettatevi un abbraccio caloroso come benvenuto, perché lei è tra le più anziane e quindi sono gli altri che devono andare a salutarla mentre sarà seduta a tavola a bere e mangiare) e Carmen Di Pietro che definire logorroica è un eufemismo, oltretutto con una voce acuta e quindi ancora più irritante, non mi meraviglierei se qualcuno chiedesse dei tappi per le orecchie nella settimanale lista della spesa. Malgioglio merita un discorso a parte: è la primadonna del programma, quindi atteggiamenti che potrebbero essere odiosi se tenuti da un altro per lui sono “parte del personaggio” (vederlo a Tristopoli con quel completo rosso come un quinto Beatles in Sgt. Pepper’s e la mascherina chirurgica valeva da solo le tre ore e passa di programma), qualunque sia il suo percorso all’interno della casa è palese che il vincitore morale sia lui.

Impossibile trovare qualcosa da dire sugli altri, perché come era lecito aspettarsi ad emergere sono stati quelli da più tempo sotto i riflettori.
Dovendo scegliere tra la versione classica e quella “vip” le mie preferenze sono tutte per quest’ultima: per il fattore novità che ovviamente finirà ad un certo punto e per questo mi auguro non andranno avanti all’infinito ma si fermeranno massimo tra un paio di edizioni, per Ilary Blasi che preferisco ad Alessia Marcuzzi, ma soprattutto perché non mi interessa guardare dei perfetti sconosciuti destinati a tornare tali nel giro di qualche mese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.