BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Benaglia e Mangili esaltano lo straordinario respiro della Natura, unica sovrana

Gli artisti, entrambi originari di Valbrembo e uniti nel loro differente percorso da esperienze a lungo condivise e da una pari passione per la bellezza delle realtà autentiche, si confrontano con il continuo e stagionale permutare delle cose, si interrogano sulla forza intrinseca della natura e sulle valenze del suo richiamo primordiale.

Nell’ambito bergamasco non si può fare riferimento alle arti visive contemporanee senza pensare al tracciato che alcune personalità hanno segnato per il presente in termini di rete di relazioni culturali oltre che di ricerca creativa.

È il caso di Francesco Mangili, fotografo d’arte e amico degli artisti, inesauribile promotore culturale nonché Cavaliere al merito della Repubblica Italiana. E di Cesare Benaglia, scultore e pittore di talento e d’esperienza al quale Bergamo Arte Fiera ha dedicato un’ampia personale nel 2016.

Il 9 settembre 2017 alla Pinacoteca Vanni Rossi di Ponte San Pietro, alle 17.30, apre la mostra “Materia e Immagine” che vede Mangili e Benaglia protagonisti, ognuno col proprio linguaggio, di un omaggio alla natura nelle sue più suggestive e misteriose forme e manifestazioni.

Le fotografie di Mangili, frutto di una fortunata combinazione di sapienza tecnica e di magico tempismo nel fissaggio di luci e cromie, s’incontrano in buona sintonia con le sculture e i tableaux di Benaglia che restituiscono viva energia agli elementi salvati dal bosco, tronchi, radici, cortecce, resine, segature.
Gli artisti, entrambi originari di Valbrembo e uniti nel loro differente percorso da esperienze a lungo condivise e da una pari passione per la bellezza delle realtà autentiche, si confrontano con il continuo e stagionale permutare delle cose, si interrogano sulla forza intrinseca della natura e sulle valenze del suo richiamo primordiale.
Non si cercano luoghi precisi negli scatti d’autore, non si impostano oggetti definiti nella materia intagliata. Si evocano piuttosto alchimie di spazio e di tempo, in un dialogo ricco di espressività e di suggestione.

Molte opere in mostra sfuggono alla determinazione formale e iconografica, si potrebbero dire astratte se non avessero un impatto sensoriale che trova le sue ragioni nella vibrante concretezza degli elementi che le ispirano e le informano.

Il titolo della mostra “Materia e Immagine” sintetizza con efficacia i due piani di lettura dell’esposizione, che sono anche i sensi in gioco, il tatto e la vista, in una contaminazione di linguaggi di sicura presa sull’osservatore. Si tratta di una natura talmente interiorizzata per Mangili e per Benaglia che, ognuno con i mezzi a sé più congeniali, sanno dare voce alla ricchezza multianime delle terra, dai fitti e oscuri sottoboschi delle valli alle fronde e ai cieli spazzati dal vento.
Una mostra per stupirci, ancora una volta, del respiro straordinario della Natura quando, a dispetto dell’uomo, è Lei ad essere sovrana.

Promuove la mostra l’associazione “Un fiume per l’arte” di Ponte San Pietro, che intende valorizzare e tutelare il patrimonio artistico della Pinacoteca e del Comune. In questo contesto il 17 settembre il paese di Ponte San Pietro ospiterà l’Esposizione d’arte e artigianato che intende “trasformare il luogo in uno scenografico palco per tutte le arti”: il programma è ricco di laboratori artistici, circensi e musicali, oltre a spettacoli teatrali, di danza e reading di poesia. Per informazioni: http://www.comune.pontesanpietro.bg.it/

L’indirizzo della mostra è “Pinacoteca Vanni Rossi” via Luigi Piazzini 37. L’esposizione è aperta nei seguenti orari: da martedì a domenica dalle 10 alle 12, dalle 15.30 alle 18. Lunedì chiuso.
Visite guidate con la curatrice Chiara Medolago: tel. 3286522097

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.