BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Un trattore a protezione delle vie: al Moscato di Scanzo l’antiterrorismo è a tema foto

Per garantire la sicurezza della dodicesima edizione della Festa del Moscato di Scanzo e dei saporti scanzesi l'organizzazione ha puntato su una soluzione a costo zero e visivamente più piacevole dei blocchi di cemento.

L’accesso a via Serenissima ostruito da un trattore dell’azienda agricola Palamini di Pedrengo è il simbolo della politica sulla sicurezza adottata dall’organizzazione della 12esima Festa del Moscato di Scanzo e dei sapori scanzesi.

Se quasi in contemporanea nel capoluogo, in occasione della Strabergamo, sono stati piazzati 30 gabbioni riempiti con blocchi di pietra denominati “Stonebox” del valore di 7mila euro per impedire ad auto e mezzi pesanti l’ingresso nella zona destinata alla partenza e all’arrivo della marcia non competitiva alla quale parteciperanno circa 10mila persone (LEGGI QUI), nel Comune dell’hinterland la scelta è stata a costo zero e allineata al tema della manifestazione.

“Come richiesto dalla Prefettura e dalla Questura – spiega il sindaco di Scanzorosciate Davide Casati all’inizio di ogni via d’accesso alla festa ci sono dei camioncini, trattori o altri mezzi come misura antiterrorismo. Per la sicurezza ci sono anche carabinieri, volontari dell’associazione poliziotti italiani, vigili urbani e protezione civile”.

Così, oltre alla già citata via Serenissima, un mezzo della protezione civile ostruisce il passaggio in via Calvi, un camion degli operai del Comune in via Vittoria Veneto, un furgone di una ditta che ha lavorato all’allestimento in via Medolago, altri due mezzi del Comune per chiudere via Montecchio.

“È stata una soluzione condivisa con Prefettura e Questura e a costo zero – conferma Casati – Tutto il pacchetto sicurezza è costato circa 10mila euro, investiti per adattare gli impianti alla normativa e per i collaudi: l’ultimo parere positivo di Ats e Vigili del Fuoco è arrivato giovedì mattina mentre Prefettura e Questura hanno acconsentito all’utilizzo di uomini e mezzi a presidio dei varchi”.

Trattori antiterrorismo a Scanzo

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.