BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Svelato il modello della barca Persico per la prossima Volvo Ocean Race foto

Per appassionati (e curiosi) ecco le prime immagini del modello in scala 1:1 della barca realizzata dalla Persico Marine di Nembro per la prossima edizione del giro del mondo a tappe in equipaggio, 2019-2020

Più informazioni su

Per gli appassionati (ed i curiosi) della Volvo Ocean Race ci sono le prime immagini del mockup (il modello in scala 1:1) della barca che verrà realizzata dalla Persico Marine (di Nembro) per la prossima edizione del giro del mondo a tappe, in equipaggio, in programma nel 2019-2020.

Volvo Ocean Race

La prossima edizione, la quattordicesima, infatti, sarà caratterizzata da nuove imbarcazioni da regata “One Design”, progettate dal francese Guillaume Verdier e realizzate sotto la direzione di Persico Marine (società del Gruppo Persico) selezionato come principale costruttore.

Il cantiere Persico Marine è assurto agli onori della cronaca internazionale in occasione della ricostruzione completa di Team Vestas Wind, gravemente danneggiata a seguito di un incagliamento proprio durante la passata edizione.

Volvo Ocean Race

Lo scorso maggio Mara Turnerà, il CEO della Volo Oceani Ace, aveva annunciato la creazione di un nuovo motoscafo di 60 piedi “volante” per la regata attorno al mondo e di un catamarano di 32-50 piedi (10-15 metri) per le regate inshore, nelle città sedi di tappa.

A Lisbona, in quello che era il mercato del pesce trasformato nel cantiere della Volvo Ocean Race, sta prendendo forma la sagoma del nuovissimo 60 piedi (18,29 metri) dotato di foil. I collaboratori della Persico Marine sono impegnati nella costruzione del mockup, il modello delle otto barche che dovranno essere pronte per il giugno 2019. A Bergamo invece, nel cantiere di Nembro, dal modello verrà ricavato lo stampo. Verrà costruito anche scafo, paratie e coperta a cui seguirà l’assemblaggio. La stima è di 40 mila ore per imbarcazione. La barca verrà poi trasportata a Lisbona e, prima della verniciatura personalizzata, verrà ultimata con il montaggio dell’attrezzatura e della strumentazione.

Volvo Ocean Race

Per il settembre del prossimo anno, a due mesi dalla conclusione dell’edizione 2017-2018, è previsto l’arrivo nel cantiere di Lisbona della prima barca. Una ogni quattro settimane è la calendarizzazione della consegna per le altre sette imbarcazioni, a cui si aggiungono altri tre mesi per il montaggio dell’attrezzatura e la personalizzazione. Le barche potranno essere noleggiate dai team per ridurre i costi di ingresso, mentre gli sponsor dell’edizione 2017/18 avranno un opzione prioritaria quando verranno pubblicati il Bando di Regata e i Commercia Participio Aggregamento (Accordi di partecipazione commerciale) il prossimo ottobre.

Per quanto riguarda l’adrenalina catamarano “volante” da 32/50 piedi (10/15 metri) da utilizzare per le regate Inshore gli organizzatori sono ricorsi ad un bando. L’annuncio del progetto “vincente” è previsto per metà ottobre, nell’ambito degli eventi che precedono la partenza della 13a edizione della Volo Ocean Race che partirà da Alicante il 22 ottobre 2017 e visiterà 12 località sede di tappa in tutti in continenti. Gli equipaggi navigheranno per oltre 46.000 miglia (83.000 chilometri) per raggiungere l’Aja, in Olanda, alla fine di giugno 2018.

(Foto: Sail World)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.