BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sanpellegrino, non solo bollicine: 161 milioni a sostegno del territorio

Il legame tra l'azienda e le comunità è strettissimo: il 70% dei dipendenti lavora sul territorio ed è residente a meno di 10 chilometri dai siti produttivi.

Una politica aziendale orientata alla creazione di valore condiviso, con piani industriali e investimenti di oltre 100 milioni di euro sul territorio che favoriscono una crescita sostenibile: è questo l’indirizzo principale di Sanpellegrino, azienda leader in Italia nel settore delle acque minerali e delle bibite no alcoliche che ha recentemente pubblicato il suo primo “Rapporto sulla creazione di valore condiviso”.

Con 1.531 dipendenti e prodotti esportati in oltre 150 Paesi nel mondo il Gruppo su muove parallelamente su tre binari: il coinvolgimento delle comunità per la valorizzazione dei territori, la gestione sostenibile delle risorse naturali e l’impegno a crescere generazioni più sane attraverso la promozione di una corretta idratazione.

Nel 2016 il Gruppo è stato in grado di generare un valore economico di 911 milioni di euro e un valore economico distribuito agli stakeholder di quasi 886 milioni di euro, in crescita dell’11,4% rispetto al 2014: a crescere è anche il valore distribuito alle persone dell’azienda, pari a 94.723 euro e al 14,5% dei costi operativi, mentre per progetti di sostegno locale sono stati riservati 161 milioni.

Il report evidenzia lo stretto legame tra l’azienda e le comunità in cui opera: l’imbottigliamento dell’acqua non è un’attività delocalizzabile e il 70% dei dipendenti lavora sul territorio ed è residente a meno di 10 chilometri dai siti produttivi.

“Questo – sottolineano dal Gruppo Sanpellegrino – comporta una ridistribuzione di valore legata all’occupazione diretta sul territorio di oltre 64 milioni di euro, con un indotto locale diretto che supera i 95 milioni di euro”.

Altri 90 milioni sono stati investiti per la realizzazione della Flagship Factory di San Pellegrino Terme, che ha l’obiettivo di rendere il sito produttivo ancora più performante per sostenere il business dell’azienda nei prossimi anni: un progetto affidato allo studio d’architettura danese BIG.

L’impegno sul territorio si traduce anche in sforzi per ridurre al minimo l’impatto ambientale e per la salvaguardia delle risorse idriche: rispetto al 2012 la quantità di anidride carbonica emessa per ogni litro di acqua trasportata è diminuita del 14,8% mentre negli ultimi 8 anni sono state risparmiate oltre seimila tonnellate di PET nel packaging. Oltre il 41% dell’acqua imbottigliata dal Gruppo viaggia, infatti, su rotaia, rimorchi ultraleggeri o su mezzi innovativi alimentati a LNG (Gas Naturale Liquefatto) con una capacità inquinante 11 volte inferiore rispetto ai più moderni veicoli per il trasporto merci.

Anche le performance energetiche degli stabilimenti del Gruppo sono in costante miglioramento, con una riduzione del 37% del consumo di energia dal 2010 e l’utilizzo del 100% di energia acquistata da fonti rinnovabili. Un altro fronte importante è l’impegno per l’innovazione dei packaging: Levissima utilizza un’innovativa bottiglia, proveniente  per  il 30% da materie prime di origine vegetale, con cui è prodotta  l’intera gamma La Litro e per una parte consistente della linea 150 frizzante.

Sulle proprie acque minerali, infine, Sanpellegrino esegue ogni giorno oltre 4.000 controlli qualità in fase di produzione e 500 controlli di qualità in laboratorio.

Leggi qui il report completo: https://www.sanpellegrino-corporate.it/files/valorecondiviso/RapportoCSV.pdf

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.