BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Abbandona rifiuti, incastrata dalle telecamere: 130 euro di multa fotogallery

Abbandona la spazzatura davanti a un cestino, le nuove videocamere di sorveglianza la pizzicano e le immagini finiscono in rete. Il sindaco di Covo esulta sui social network: "Primi interventi dopo l'attivazione della nuova videosorveglianza: beccata! E sanzionata!"

Abbandona la spazzatura davanti a un cestino, le nuove videocamere di sorveglianza la pizzicano e le immagini finiscono in rete. Il sindaco di Covo esulta sui social network: “Primi interventi dopo l’attivazione della nuova videosorveglianza: beccata! E sanzionata!”

Quello dello scarico abusivo di spazzatura e materiali ingombranti è un problema che purtroppo attanaglia quasi tutte le città. Molti i furbetti che, approfittando magari delle ore serali, decidono di abbandonare la propria sporcizia sul ciglio di qualche strada o nelle vicinanze di qualche cestino pubblico. In aiuto delle amministrazioni sta piano piano arrivando il prezioso contributo della tecnologia che con videocamere in alta definizione installate per la città possono in alcuni casi permettere l’individuazione di questi furbetti dalla spazzatura.

L’ultimo fatto di questo tipo arriva da Covo, dove il nuovo impianto di sorveglianza del paese – installato da poco tempo e costato circa 30 mila euro – ha permesso di “beccare” una cittadina mentre abbandonava alcuni sacchi per terra poco distante da un cestino sito in pieno centro.

Le immagini, diffuse sul web proprio dal primo cittadino Andrea Capelletti, mostrano una signora armata di alcune borse piene di sporcizia dirigersi, col il favore della sera, verso un bidoncino installato a lato di una via del centro e abbandonare di tutta fretta il suo carico andandosene poi indisturbata.

Delle più disparate le reazioni dei covesi che hanno visto le fotografie pubblicate dal sindaco, con alcuni che addirittura proponevano l’adozione di fantasiosi provvedimenti come, per esempio, quelli che prevedevano di far recapitare a casa della fotogenica signora il doppio della sporcizia da lei abbandonata.

“L’installazione del nuovo impianto di videosorveglianza è stata ultimata da poco – spiega il primo cittadino Capelletti – siamo molto felici dell’investimento fatto. Abbiamo posizionato due telecamere ai varchi del paese per la lettura delle targhe per individuare automezzi rubati o non assicurati, nei punti strategici del paese abbiamo inoltre posizionato sei videocamere in alta definizione per il controllo del territorio, posizionate principalmente per monitorare fenomeni come vandalismo o abbandono di rifiuti”.

Sulla cittadina pizzicata ad abbandonare i rifiuti il sindaco Capelletti spiega: “Purtroppo il fenomeno dell’abbandono di rifiuti è molto diffuso, sono soddisfatto del fatto che le nostra nuova videosorveglianza stia già dando i suoi frutti, andando così a colpire chi pensa di fare il furbetto. Alla signora verrà comminata ora una multa di circa 130 euro ma non escludo che a breve le multe legate a queste pratiche incivili possano aumentare, in modo da fungere da deterrente verso chi ha intenzione di compiere certi atti.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.