BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cibo scaduto e scarsa igiene: kebabbaro multato per migliaia di euro

Ispezione a sorpresa dei Carabinieri della Compagnia di Treviglio in un esercizio del centro a Romano di Lombardia

Cibo scaduto, alimenti non tracciati e sporcizia. Così, a Romano di Lombardia, i Carabinieri della Compagnia di Treviglio hanno sanzionato un kebabbaro per alcune migliaia di euro. I militari dell’Arma del locale comando di stazione, unitamente a personale del N.O.R. di Treviglio, hanno eseguito la visita ispettiva in un kebab del centro, unitamente ad Ispettori della Direzione Territoriale del Lavoro di Bergamo e tecnici dell’ATS del Distretto. A seguito della verifica effettuata sono state riscontrate varie violazioni igienico-sanitarie, per le quali verranno comminate sanzioni pecuniarie per alcune migliaia di euro, oltre ad essere imposte le relative prescrizioni. È stato inoltre controllato un cittadino turco con permesso di soggiorno per motivi umanitari occupato irregolarmente. Anche in questo caso verranno contestate sanzioni amministrative per alcune migliaia di euro, oltre a prescrivere l’assunzione del dipendente sommerso come da normativa vigente.

Sempre durante i controlli dei militari è stato arrestato a Romando di Lombardia, su ordinanza di aggravamento emessa dall’A.G. di Brescia, un marocchino 38enne, pregiudicato, già in affidamento in prova al servizio sociale, dopo che lo stesso aveva appunto violato le prescrizioni della misura alternativa in atto nei suoi confronti per i suoi trascorsi per droga. In casa, i Carabinieri gli hanno altresì trovato circa 20 grammi di hashish, motivo per il quale il magrebino veniva inoltre denunciato in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. Ora lo straniero si trova in carcere a Bergamo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.