BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Trasporto speciale, gomma-rotaia: 1.100 tonnellate di tubi da Dalmine al Kazakistan foto

I tubi d'acciaio Tenaris erano lunghi 13 metri, la società Gefco ha effettuato il trasporto multimodale, scelto con l’obiettivo di ottimizzare il costo

Gefco, società della logistica industriale e automotive, ha realizzato il trasporto di 1.100 tonnellate di tubi di acciaio per conto di Tenaris, produttore e fornitore leader nella realizzazione di tubi in acciaio e di servizi destinati all’industria energetica mondiale, dall’Italia fino al sito di Aktau (Mangyshlak station) in Kazakistan.

I tubi, lunghi 13 metri, sono stati raccolti nell’arco di due settimane con una capacità di carico di 4 camion al giorno per un totale di 48 tir, direttamente presso la sede produttiva Tenaris di Dalmine e sono stati trasportati fino al terminal ferroviario di Elblag, in Polonia. Successivamente, i tubi sono stati trasferiti su 16 vagoni ferroviari – in quanto ogni convoglio contiene il carico di 3 camion – che hanno raggiunto il sito di Aktau (Mangyshlak station) in Kazakistan, dove è presente un impianto produttivo Tenaris. Il transit time d’arrivo è avvenuto nell’arco di sole 3 settimane. Queste operazioni si sono svolte con la regolarità prevista, grazie alla cooperazione tra le sedi Gefco italia, Polonia e Baltics.

La soluzione multimodale gomma-rotaia è stata scelta con l’obiettivo di ottimizzare il costo di trasporto che, per questa tipologia di carico particolare per peso e dimensione, sarebbe stato decisamente più elevato (quasi il doppio) scegliendo la formula «tutto strada». Inoltre il trasporto combinato rappresenta una soluzione maggiormente sostenibile dal punto di vista ambientale.

“Gefco conosce molto bene il settore della logistica per il settore industriale e rappresenta un partner in grado di rispondere con soluzioni su misura efficienti e ottimizzate alle aziende del settore, a prescindere dalla tipologia di prodotto realizzato” sottolinea Fernando Pinto, Country Manager Gefco Italia. “Per Tenaris abbiamo scelto una soluzione multimodale che permettesse al carico di raggiungere il luogo di destino nel modo più veloce ed efficiente possibile. Siamo felici di aver avuto l’opportunità di misurarci su questo interessante progetto”.

“Abbiamo contattato Gefco all’interno di un progetto di ampliamento della nostra vendor list per il trasporto ferroviario, utilizzato specialmente per il trasporto di prodotti tubolari in paesi dell’area ex-CSI, ed è stata in grado di fornirci una proposta multimodale che si è poi rivelata la più adatta per il trasporto dei nostri tubi dall’Italia al Kazakistan” aggiunge Riccardo Donzelli, Transportation & Logistics Buyer Exiros.IT (ufficio acquisti Dalmine SpA).

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da kander

    DALMIE-KAZAKISTAN
    Perché su gomma fino in Polonia? In Italia non ci sono Centri Intermodali adatti?
    E’ forse un problema di carri ferroviari non adatti?
    Grazie per una vs risposta.
    Saluti
    A.Riz.