BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Peggiorano i conti dei mattoncini Lego: annunciato taglio di 1400 lavoratori

Il gruppo, che in Italia ha siglato una partnership con l'imprenditore bergamasco Antonio Percassi con il quale ha aperto alcuni store, compreso quello dell'Oriocenter, spiega che le vendite sono in calo nei mercati europei, ormai "maturi".

Più informazioni su

Ricavi in calo del 5% e profitti del 3%: non sono buoni i risultati finanziari dei mattoncini della Lego e il gruppo danese si prepara a smontare parte del suo organico. La società ha annunciato infatti un taglio dell’8% del personale, che significa 1.400 addetti, da realizzare in gran parte entro la fine dell’anno.

Il gruppo, che in Italia ha siglato una partnership con l’imprenditore bergamasco Antonio Percassi con il quale ha aperto alcuni punti vendita di soli prodotti Lego, compreso quello dell’Oriocenter, spiega in una nota che punta a realizzare un modello di business più snello e annuncia, “con molto rammarico”, di dover tagliare l’organico con incentivi all’uscita del personale che conta attualmente su 18.200 unità.

Lego giustifica la mossa ricordando che nel tempo ha creato una struttura molto articolata, necessaria a supportare la crescita a due cifre degli affari dei mattoncini. Ma che ha comportato nel tempo una crescita dei costi, che ora impedisce al gruppo di aumentare i suoi margini. Anche perché al giorno d’oggi il ritmo di espansione del passato si è mantenuto nei mercati emergenti, come la Cina, mentre in Europa e Stati Uniti – mercati ormai “maturi” – le vendite sono in calo.

I risultati del semestre del gruppo danese mostrano ricavi in discesa del 5% a 14,9 miliardi di corone danesi. Anche i profitti sono risultati in calo, del 3%, ma il gruppo resta comunque in utile per 3,4 miliardi di corone (circa 450 milioni di euro al cambio attuale).

Lego Group, fondata nel 1932 da Ole Kirk Kristiansen, è un’azienda privata a conduzione familiare con sede a Billund, in Danimarca, e uffici a Enfield, negli Uda, a Londra, nel Regno Unito, a Shanghai, in Cina, e a Singapore. I suoi prodotti sono venduti in tutto il mondo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.