BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Contro il parcheggio alla Fara raccolte oltre 6mila firme: martedì la consegna

Il comitato Noparkingfara consegnerà a Palazzo Frizzoni la petizione contro la costruzione del parcheggio all'ex Faunistico, e annuncia: "Non ci fermeremo qui"

Martedì 5 settembre, alle 18, il comitato NoParkingFara consegnerà al sindaco di Bergamo Giorgio Gori la petizione contro la costruzione del parcheggio all’ex Faunistico in Città Alta firmata dai cittadini di Bergamo e non solo. Partita ai primi di giugno, la raccolta firme – rende noto il comitato – ha visto raggiungere quota 6.383 in tre mesi di banchetti informativi, appello online tramite la piattaforma change.org e con il sostegno di diversi locali pubblici ed esercizi commerciali.

“Tre mesi intensi fatti di incontri con la gente e delucidazioni sui punti più critici del progetto – spiega il comitato in una nota – con il primo tangibile risultato di avere da parte degli interlocutori attenzione, riscontro, sorpresa e disappunto verso l’opera futura, nonché coinvolgimento e intenzione di far cambiare direzione all’Amministrazione Comunale”.

Con la petizione i firmatari richiedono lo stop ai lavori e l’apertura al confronto sul tema del parcheggio e della mobilità: “Per trovare soluzioni condivisibili, più rispettose del patrimonio urbanistico e del riconoscimento UNESCO alle fortificazioni veneziane, attente alla tutela dell’ambiente ed alla sua vivibilità. Il Comitato – prosegue la nota – richiederà nel corso dell’incontro una risposta ufficiale alla petizione. La consegna delle firme rappresenta solo il primo passo di un’opera di informazione della popolazione su un tema vitale al futuro della città, che proseguirà con rinnovato impegno e determinazione”.

I manifestanti rinnovano anche la richiesta all’Amministrazione riguardo l’ammontare delle penali relative al contratto stipulato con Bergamo Parcheggi: “Richiesta avanzata ormai da mesi ma tuttora inevasa – affermano -. Ci si domanda, inoltre, come mai i residenti della Fara non siano stati ancora convocati ed informati sull’iter dei lavori di un cantiere che li coinvolgerà pesantemente e di quali tutele il comune intenda loro garantire. Tutte le persone partecipi del bene comune sono quindi invitate alla consegna delle firme di adesione alla petizione, presenziando un simbolico presidio dinanzi al palazzo comunale di Bergamo dalle 17,30”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.