BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Un piccolo ritocco e la scritta razzista diventa colorata street-art

La foto, postata sui social, in breve tempo ha raccolto centinaia di like

Un pizzico di fantasia, et voilà: quella che era un’eloquente scritta razzista sembra essersi trasformata in un’opera di street-art a tutti gli effetti, con un chiaro messaggio: “Bigger than hate”. Ovvero, tradotto dall’inglese all’italiano, “Più grande dell’odio”.

L’immagine, postata sui social network da Matteo Dentella, ragazzo 22enne di Albino, ha raccolto in breve tempo centinaia di like: “Chiunque sia stato a fare questo dipinto ieri notte sulla cabina dei contatori del gas davanti a casa mia… grazie mille – si è limitato a scrivere Matteo, studente universitario da tempo attivista per i diritti dei migranti -. Queste opere sono speciali, spero si diffondano di più in tutte le città perché le rendono più belle”.

Il misterioso street-artist pare aver cambiato una lettera (la ‘n’ di ‘nigger’, negro, termine dispregiativo, con la ‘b’ di ‘bigger) e scelto di raffigurare di spalle una ragazza di colore, interamente di giallo vestita, mentre armata di una bomboletta spray tramuta l’insulto razzista in un messaggio del tutto nuovo.

Perché usiamo il condizionale? Semplice. Perché molti pensano che la scritta ‘nigger’ sia stata opera dello stesso artista. Beh… a molti, evidentemente, piace pensarla diversamente.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.