BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Si rivede il vero Toloi, ma davanti manca ancora qualcosa

BERISHA 6: Non ha colpe sulle reti del Napoli. Si scopre anche ottimo libero al 41’ su Mertens

TOLOI 7: Si rivede il vero Toloi. Non sbaglia nessun intervento.

PALOMINO 6: Buon primo tempo. Poi le lunghe leve non lo aiutano su Mertens al quale lascia qualche occasione di troppo.

MASIELLO 7: Superlativo, a parte su Mertens in occasione del gol. Ma non basta. Non è il Napoli dell’anno scorso. E la fortuna non è più neroazzurra.

HATEBOER 6: Ha la palla del raddoppio. Di testa è troppo gentile nel colpire. E’ l’inizio della disfatta.

CORNELIUS 5: Dal 79’. Chi l’ha visto?

CRISTANTE 7: La migliore prestazione da quando è a Bergamo. Segna ancora di testa ma non basta perché il Napoli ha una marcia in più.

KURTIC 5,5: Dal 62’. Si vede solo per un grande tiro fuori dallo specchio della porta di Reina.

FREULER 6: Fresco di rinnovo fino al 2022 si vede meno del solito. Non si inserisce mai.

GOSENS 5,5: Soffre le chiusure su Callejon, il quale alla fine incide poco. Nelle ripartenze c’è molto da rivedere.

ILICIC 6: La qualità al potere. Anzi in campo.dove Infastidisce Jorginho, ancor più Reina con più di un tiro da fuori. Non è fortunato al 36’. Nel finale chiede troppo al suo piede e Gasperini non glielo manda a dire…

PETAGNA 5,5: Reattivo, ma non fa l’attaccante. Gasperini ne prende atto e non gli pare vero di potere inserire De Roon.

DE ROON 5,5: Dal 46’, 14 milioni non possono stare in panchina. Non bastano per incidere sulla partita.

GOMEZ 6: Non chiude su Zelinski. Poteva fare meglio, ma era l’uomo meno adatto per quella copertura. L’unico che tiene in ansia la difesa del Napoli. fino alla fine.

GASPERINI 6: Con la giacca, abbandona la cravatta, come giustamente Spinazzola in purgatorio in tribuna. Serve anche questo. Dispone la squadra per spezzare il ritmo al Napoli. Gli riesce bene per più di sessanta minuti. La ruota gira. Due partite sopra la media e zero punti in classifica. Non ci si deve abbattere perché la squadra ha offerto buon calcio. Il riferimento non può essere il quarto posto. Percassi a ragione parla di mantenimento della categoria. Il tifoso aspetta qualcosa di più. Unico appunto, o meglio una domanda: perché Petagna fuori dopo il primo tempo con la squadra costretta a concedere più spazio alle ripartenze del Napoli.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.