Quantcast
Festa di Sant'Alessandro, il calendario delle iniziative - BergamoNews
Bergamo

Festa di Sant’Alessandro, il calendario delle iniziative

Sant’Alessandro 2017 entra nel vivo: da venerdì 25 a domenica 27 agosto numerose saranno le iniziative – fra momenti di spettacolo, riflessione culturale e religiosa, nonché di vera e propria festa – promosse dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Bergamo e dalla Diocesi, in collaborazione con associazioni e istituzioni civili e religiose del territorio. Il tutto all’insegna de La Speranza, virtù scelta quest’anno come filo conduttore delle celebrazioni del Santo Patrono di Bergamo, dopo la Misericordia, la Gratitudine e il Coraggio che hanno fatto da filo conduttore negli ultimi anni.

Venerdì 25 agosto
Dalle 9 di venerdì mattina, e così per tutto il weekend, il Sentierone sarà animato dalle tradizionali bancarelle della Festa di Sant’Alessandro: venerdì e sabato apertura sino alle 24, mentre domenica sino alle 21.
Venendo al programma specifico di venerdì 25, dalle 10 alle 12.15, tutte le campane della città, a partire da quelle della Torre Civica e della Cattedrale, suoneranno insieme, dando così vita a un concerto davvero speciale.
Dalle 10 della mattina sarà visibile “ELEMENT4 – Custodi della Speranza”, installazione a cura dei Dipartimenti Educativi della Fondazione Adriano Bernareggi, nata dalla collaborazione tra la Scuola d’Arte Applicata Andrea Fantoni e i laboratori dell’edizione 2017 di ArtexiCre. L’installazione racconta attraverso immagini fotografiche, realizzate dagli stessi studenti, l’incontro-scontro tra aria, acqua, terra e fuoco: ogni fotografia racchiude un messaggio di speranza, di cui i visitatori potranno farsi custodi.
Dalle 19 partirà dalla Basilica di Sant’Alessandro in Colonna il cammino orante verso la Cattedrale: a conclusione, si svolgerà l’incontro con il Vescovo e l’omaggio alle reliquie di Sant’Alessandro.
Alle 21, in Cattedrale, avrà quindi inizio il concerto – evento di Sant’ Alessandro 2017: il trombettista Luca Aquino, insieme al chitarrista Rino De Patre e a elementi della Jordanian National Orchestra (Humam Eid, qanoun e oud, Mohammad Al-Battat, violino, Bassem Al Jaber, contrabbasso, Maen El Sayed, percussioni), presenterà in prima italiana il progetto Al Amal, La Speranza in lingua araba. Un incontro fra musicalità differenti – jazz, musica classica e tradizione mediorientale -, fra Occidente e Oriente, fra culture e religioni diverse. Per il suo esplicito messaggio di pace e speranza, Al Amal è stato inserito nella campagna #Unite4Heritage voluta dall’UNESCO contro le devastazioni di cui in questi ultimi anni è stato oggetto il patrimonio culturale mondiale.
Al ternmine del concerto, sotto i portici del Palazzo della Ragione, ci sarà la degustazione della torta di Sant’Alessandro e del vino Valcalepio, offerti da ASPAN e dal Consorzio Tutela Valcalepio.

Sabato 26 agosto
Sant’Alessandro è anche occasione per scoprire o riscoprire i tesori della città. Sabato 26, dalle ore 9.30, si potrà partecipare alla visita del complesso di Piazza Duomo, visitando il Museo e Tesoro della Cattedrale, la Cattedrale di Sant’Alessandro, la Basilica di Santa Maria Maggiore, la Cappella Colleoni, il Battistero, l’Aula Picta della Curia, il Tempietto di Santa Croce; nelle serata di sabato e domenica, dalle 19 alle 22, si potranno ammirare nella Basilica di Santa Maria Maggiore le tarsie dell’iconostasi di Lorenzo Lotto.
Alle ore 10. 15 il suono delle tre campane della Torre Civica annuncerà il pontificale del Vescovo, precedendo la Santa Messa Solenne in Cattedrale.
Dalle 12, quindi, in Piazza Duomo, si svolgeranno le esibizioni di gruppi folcloristici, a cura del Ducato di Piazza Pontida.
Dalle 14.30 alle 17.30 porte aperte a Palazzo Frizzoni, con visite guidate a cura della Presidenza del Consiglio comunale e del Liceo linguistico “Giovanni Falcone”.
Dalle ore 15 alle 20 concerto di campane itineranti: il nuovo castello di dieci campane, realizzato dalla Fonderia Allanconi, da Elettro Campane di Meris Seferagic e dal Laboratorio MZ di Massimo Ziliani, tiene quattro concerti tra le vie della città (15.00 piazza Mascheroni, 16.15 Basilica di Sant’Alessandro in Colonna, 17.30 piazza Matteotti, 19.00 Chiesa Prepositurale Sant’Alessandro della Croce).

Alle 16, presso la Casa natale di Gaetano Donizetti e a cura della Fondazione Donizetti, concerto del Trio Musica Aperta (Mario Carbotta, flauto; Giuseppe Cattaneo, oboe e corno inglese; Pieralberto Cattaneo, pianoforte). Un appuntamento musicale che si preannuncia come un invito alla scoperta del melodramma.
Le celebrazioni religiose di Sant’Alessandro 2017 si concluderanno con i Vespri in Cattedrale (ore 17) e con la Santa Messa Solenne presieduta dal Vescovo alla Basilica di Sant’Alessandro in Colonna (18.30).
Al Monastero di Astino invece, alle ore 18 il Corpo Musicale di San Michele Arcangelo di Mapello eseguirà musiche tratte dai famosi musical di Andrew Lloyd Webber Jesus Christ Superstar e Il fantasma dell’Opera.
Sempre in tema di spettacolo, ma di poesia e teatro, al Convento di san Francesco (Piazza Mercato del Fieno) andrà in scena “L’allodola e il fuoco – Poesie che accendono la vita”, recital di Davide Rondoni, con la partecipazione della cantante blues Chiara Ciribello, curato da deSidera. Un viaggio di conoscenza e di emozione in compagnia di grandi poeti e poesie: voci accese che mettono a fuoco la vita.
Evento speciale in occasione di Sant’Alessandro 2017 è anche l’apertura straordinaria, dalle 20 alle 23, della Torre del Gombito. Chi salirà i 263 gradini della torre medievale, raggiungendo la terrazza sulla sommità, potrà godere di una vista panoramica a 360 gradi, unica e mozzafiato. Le visite si effettueranno con accompagnatore ogni 30 minuti e per un massimo di 10 persone ogni turno. La visita non sarà possibile in caso di maltempo
Infine, alle 22.30, spettacolo pirotecnico dagli spalti di San Giacomo

Domenica 27
Ultima giornata (dalle ore 9 fino alle 21) per potersi aggirare tra le bancarelle del Sentierone, con anche dimostrazioni di artigiani del legno e del ferro.
Alle ore 16, in Piazza Vecchia, spettacolo a cura del Ducato di Piazza Pontida con Unity Show Project, formazione bandistica, del genere Marching Band, specializzata in parate e spettacoli musicali coreografici all’aperto. Musicisti provenienti da diverse regioni del nord Italia coinvolgeranno il pubblico con i loro ritmi accattivanti e con un ensemble di fiati e percussioni.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
Sant'Alessandro
Il patrono
Sant’Alessandro: una storia di fede lunga 1.600 anni, tra leggenda e realtà
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI